I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Il fatto politico del giorno è il messaggio di Matteo Renzi agli industriali, argomento trattato da tutti i telegiornali di lunedì 13 ottobre: il premier, contestato a Bergamo dalla Fiom, promette un taglio delle tasse e niente Irap per le aziende che assumono a tempo indeterminato. A ogni modo, l’argomento del giorno resta, per tutti i Tg delle 20, i nubifragi e i danni causati dal maltempo non solo a Genova, ma anche in Piemonte ed Emilia Romagna.
Il debutto di Fiat Chrysler Automobiles a Wall Street viene trascurato dai titoli di Tg5 e Tg La7 , così come il caos che regna attorno a Luxottica dopo le dimissioni del nuovo a.d. (due argomenti che, invece, trovano spazio nella copertina del Tg1 ). In dettaglio ecco come, nella serata di lunedì 13 ottobre, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Cronaca interna. Genova, nuovo nubifragio nel pomeriggio: tre e voli bloccati. Polemiche sul sindaco, la rabbia dei commercianti.
2. Cronaca interna. Emergenza nell’entroterra ligure, frane e allagamenti in Piemonte; Parma sott’acqua, il sindaco: “Non uscite di casa”.
3. Politica interna/Economia. Renzi: “Nella legge di stabilità 18 miliardi di tasse in meno, taglio dell’Irap per tre anni e zero contributi per i neoassunti”. Contesta la Fiom.
4. Finanza. Esordio a Wall Street per Fiat Chrysler Automobiles: il titolo apre in rialzo, poi rallenta. Terremoto ai vertici di Luxottica.
5. Cronaca estera. Ebola, paura negli Stati Uniti dopo il caso di contagio a Dallas: un’altra persona a rischio, decine sotto controllo.
6. Televisione. Roberto Benigni torna su Raiuno: il 15 e 16 dicembre con i Dieci Comandamenti. “Lì - dice - c’è tutto il nostro futuro”.
7. Sport. Calcio, subito dopo il Tg la diretta di Malta-Italia, terza partita di qualificazione agli Europei. In attacco il debutto di Pellè e in regia ritorna Verratti.

TG5 – Mediaset
1. Cronaca interna. Forte ondata di maltempo tra Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna. Allagata Parma; nubifragi, frane ed esondazioni nell’alessandrino; chiuso un tratto della Genova-Milano; disagi al traffico ferroviario.
2. Cronaca interna/Economia. Torna la pioggia e la paura a Genova, il sindaco Doria sotto assedio. Polemica sui dirigenti premiati per prevenire i disastri; 2.400 i negozi gravemente danneggiati. Nello sblocca Italia le misure per accelerare gli interventi.
3. Politica interna/Economia. Renzi all’assemblea di Confindustria: “Nell’assemblea di stabilità una sforbiciata alle tasse per 18 miliardi: taglio dell’Irap per 6,5 miliardi e tre anni a zero contributi per i neoassunti”. All’esterno la contestazione degli operai della Fiom.
4. Economia. Sempre di più gli italiani che non ce la fanno: 35% in più di nuovi poveri secondo l’Istat. Nel cuore di Roma un piazzale gremito di roulotte con pensionati, ex dirigenti, mariti separati. A chi li vuole cacciare dicono “almeno trattateci come i rom”.
5. Cronaca estera. Ebola, decine di persone sotto controllo a Dallas dopo il contagio dell’infermiera che aveva assistito al paziente zero; forse un errore nelle procedure. Obama chiede misure ancora più rigide.
6. Cronaca interna. Un Tir travolge gli operai Anas al lavoro sull’autostrada Catania-Siracusa tre morti sul colpo, un quarto ferito gravemente.
7. Sport/Cronaca interna. Dopo dieci anni nuovi misteri sulla morte di Pantani: la Procura di Rimini, che ha aperto l’indagine per omicidio, punta gli occhi sulle discrepanze della perizia medico-legale. E ora spunta un orologio bloccato.
8. Cronaca interna. Non si sono ancora svolti i funerali di Aurelia Sordi e già si è riaperta l’eredità milionaria del grande Albertone: 40 parenti di secondo e terzo grado chiedono l’annullamento del testamento. Si ripete il copione di Lucio Dalla e tanti altri.

TG LA7 - Cairo Editore
Enrico Mentana fa il punto sui principali avvenimenti di oggi. Altra giornata di tregenda al Nord: allagamenti e forti disagi. Tutti hanno guardato a Genova, ma anche Parma e l'alessandrino sono colpiti. Intanto nel capoluogo della Liguria infuriano le polemiche: chi doveva vigilare non l'ha fatto, è questo il succo.
Il fatto politico del giorno comunque è il messaggio di Renzi che agli industriali ha fatto promesse: primo, 18 miliardi in meno di tasse; secondo, un taglio dell'Irap; terzo, uno sconto sui contributi dei neoassunti a tempo indeterminato per i primi tre anni. E ha aggiunto: “A questo punto dovete farle queste assunzioni”. Non è un caso che Camusso dica che Renzi “ha fatto sua la piattaforma degli industriali”. Il clima resta teso: il premier è stato fischiato dagli operai della Dalmine aderenti alla Fiom Cgil. Grillo nel frattempo ha annunciato un referendum consultivo sull'uscita dall'euro e Salvini chiede un incontro ufficiale con Grillo, mentre movimenti al contrario si verificano nel nuovocentrodestra, dove il senatore D'Alì lascia per tornare a Forza Italia. E poi Kobane e la Turchia, che dice: “Non è vero che daremo le basi alla coalizione internazionale”.

SKY TG24 – Sky Italia
Non disponibili