Sarà per tradizione o per esigenze lavorative, ma il telegiornale della prima serata è quello più seguito dagli italiani. Ogni sera, intorno alle 20, i più grandi network nazionali si sfidano a colpi di news per attrarre a sé più ascoltatori possibile. Businesspeople.it ha deciso di metterli a confronto. A mente fredda, faremo un raffronto tra i titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto. La fiction batte il cinema 1-0. Almeno sul Tg5 che nei titoli di apertura dedica spazio al debutto del nuovo sceneggiato in onda su Canale 5 ‘Il peccato e la vergogna’, mentre non nomina l’apertura della 67esima mostra internazionale del cinema a Venezia. Cosa che fa Raiuno che dopo aver aperto con l’appello di Napolitano alla politica (stessa apertura anche per il Tg5 ), si tuffa sulla cronaca. Curioso il titolo sullo sciame sismico in Abruzzo che, sottolineato da Canale 5 martedì sera, compare anche nei titoli del Tg1 di ieri. Né fiction, né cinema per il Tg di La7 che apre con un lungo approfondimento sulla politica interna per poi passare alla vicenda di malasanità di Messina (neonato morto in sala parto) e chiudere con il calcio.

Tg1 – Rai

1.Politica interna – l’appello di Napolitano alla politica: “Concentrarsi sull’Economia”

2.Cronaca – Ancora violenza in casa sulle donne, poche le denuncie e l’Italia si mobilità per la donna iraniana condannata alla lapidazione

3.Cronaca – Per 11 mesi ha tenuto il corpo della prozia nel congelatore per incassarne la pensione

4.Cronaca – Sciame sismico in Abruzzo torna la paura. Molti hanno dormito in auto, chiuso il centro storico de L’Aquila

5.Istruzione – Test d’ammissione all’università, si parte con quello di medicina. Per la scuola mezzo milione di studenti all’esame di riparazione

6. Cinema – Sul il sipario per la 67esima mostra internazionale del cinema di Venezia. Presente il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, star e personalità sul red carpet. Film d’apertura il Cigno nero con Vincent Cassel e Natalie Portman

Tg5 – Mediaset

1.Politica interna – Napolitano: “Febbre politica verso evoluzione benigna” poi l’appello: “Ora concentrarsi sull’Economia”

2.Politica estera – Obama chiude sette anni di guerra in Iraq costati un “tributo di sangue altissimo e oltre 700 miliardi di dollari”

3.Cronaca – Pregiudicato sospettato della sparizione di Sarah. Sei anni fa sparì Denise Pipitone, 10 mila i minori scomparsi

4.Malasanità – A Padova muore paziente operato al cuore, anestesista ammette: “Ho dimenticato di aprire l’ossigeno”

5.Attualità – Reportage del Tg5 sui centri massaggi: cinesi, italiani, thailandesi, a ciascuno la sua proposta indecente

6. Attualità – Da “vacca”, “porco” a “puzzo”. Ogni anno centinaia di persone chiedono di sbarazzarsi dei cognomi che creano imbarazzo

7. Televisione – Debutta su Canale 5 Il peccato e la vergogna con Garko e Arcuri

La7 – Telecom Italia Media

1.Politica Interna – Altro che tregua “voteremo il testo del processo breve passato al Senato”. Bossi e Tremonti da Berlusconi

2.Politica Interna – Nel sito di Generazione Italia i finiani accusano: “La Brambilla sta organizzando squadristi del Pdl per contestare Fini al Mirabello”, ma la ministra smentisce e querela

3.Politica Interna – Ospite del Tg di La7 il fedelissimo di Fini, Italo Bocchino, in diretta la risposta di Futuro e Liberta all’ultimatum che arriva da Palazzo Grazioli

4.Politica Interna – “L’Interim al ministero dello Sviluppo economico è uno scandalo”. Parla Bersani. “Il governo si disinteressa del Paese”

5.Malasanità – Si accusano a vicenda i due medici protagonisti della lite in sala parto a Messina. L’interrogatorio e i Nas in corsia. La mamma vede per la prima volta il neonato

6. Calcio - Nonostante il mercato l’Inter è la squadra da battere. Il pronostico che prevale tra i direttori dei quotidiani sportivi