I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La riforma del mercato del lavoro, giunta ormai in Senato, passa decisamente in secondo piano all’interno della scaletta dei telegiornali di giovedì 5 aprile, nonostante la polemica, ora soprattutto con Confindustria, sia piuttosto accesa. Le aperture di Tg1 , Tg5 , SkyTg24 e Tg La7 sono inevitabilmente dedicate al terremoto politico/giudiziario che ha investito la Lega Nord e che ha portato alle dimissioni il segretario Umberto Bossi, in carica da 22 anni. Le dimissioni del senatur condizionano soprattutto Tg La7 e SkyTg24 che dedicano metà della scaletta all’argomento, mentre Tg1 e Tg5 controbilanciano la politica con un buon numero di titoli legati alla cronaca, senza dimenticare la chiusura – simile a quella del giorno precedente – dedicata alle vacanze di Pasqua.
Giovedì è anche un giorno importante per il Cristianesimo: inizia infatti il Triduo pasquale con la Lavanda dei piedi. Spazio dunque alle parole di Papa, ma non sul Tg La7 , più focalizzato all’Economia e all’aumento dello spread; stesso discorso, ma all’inverso, per il Tg1 : niente economia e un titolo dedicato, invece a Benedetto XVI. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Com’era andata un anno fa? I Tg delle 20 del 5 aprile 2011

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Dopo l’inchiesta sui fondi della Lega, Bossi si dimette da segretario; fino al Congresso un triumvirato: Maroni, Calderoli, (la) Dal Lago.

2. Politica/Giustizia. Nei documenti dell’inchiesta sequestrati a Belsito anche un faldone intestato alla famiglia di Umberto Bossi.

3. Politica interna. Lavoro, Monti al Tg1 : “Riforma vitale, reintegro solo in casi estremi. La Confindustria si accorgerà che queste modifiche servono al Paese”.

4.Cronaca. Benedetto XVI: “No alla disobbedienza, no alle donne sacerdote“. Nel pomeriggio la Lavanda dei piedi a San Giovanni Laterano.

5.Cronaca interna. Torino, in un filmato le immagini dell’aggressore di Alberto Musy; l’uomo con il casco prima e dopo l’attentato del 21 marzo.

6. Attualità. Vacanze brevi e poco costose per gli italiani a Pasqua: il prezzo della benzina e il tempo incerto frenano le partenze; il picco domani e sabato. Pioggia in arrivo, migliora a Pasquetta.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Dimissioni di Bossi dopo un drammatico Consiglio federale: “Lascio – ha detto – per il bene della Lega”. È stato nominato presidente del movimento, il Carroccio a Maroni, Calderoli e Dal Lago; nella cassaforte dell’ex tesoriere anche la cartella ‘The family’.

2.Politica interna. Maroni commosso abbraccia Bossi e dice: “Se deciderai di ricandidarti io ti sosterrò”, ma la folla leghista inneggia al senatur e lo contesta”.

3.Economia/Finanza. Ocse, l’Italia arretra: Pil -0,7%. A picco i risparmi delle famiglie, ai minimi dal ‘95; crolla il potere d’acquisto. Spread in rialzo a 371 punti base.

4.Politica interna. In Senato la riforma del lavoro, Monti chiede l’approvazione rapida. Soddisfatto il Pd, Alfano: “Sosteniamo Monti, ma serve strategia di crescita”. No dalla Confindustria, per la Cgil positiva la riconquista del reintegro.

5.Cronaca. Nel Giovedì Santo il Papa contro i sacerdoti disobbedienti: “La Chiesa – dice Benedetto XVI – spesso in una situazione drammatica”. Al via il Triduo pasquale con la Lavanda dei piedi.

6. Cronaca interna. Agguato ad Alberto Musy, nelle immagini l’aggressore del Consigliere comunale torinese; Musy è fuori pericolo di vita.

7. Attualità. Vacanze di Pasqua con la pioggia sul gran parte del Centro-Nord; ad attirare italiani e turisti soprattutto città d’arte e la campagna. Sole a Pasquetta.

8.Sport. “Ho avuto paura di morire e ho pensato di smettere con il calcio, ma ora sono pronto a tornare”, parla Antonio Cassano dopo il lungo stop per l’intervento al cuore di cinque mesi fa.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. Alle quattro del pomeriggio, al termine di una drammatica riunione del Consiglio federale, Bossi decide di gettare la spugna: dimissioni irrevocabili sull’onda delle notizie dello scandalo che sta travolgendo il partito. Il senatur lascia dopo 22 anni da segretario.

2.Politica interna. Al suo posto, al vertice della Lega, provvisoriamente un triumvirato: Maroni, Calderoli, Dal Lago. Spetterà a loro gestire il partito fino al Congresso, in quella sede appare segnata fin da ora la nuova leadership per ‘Bobo’ Maroni.

3.Politica/Giustizia. In meno di 48 ore l’inchiesta scattata simultaneamente in tre Procure – Milano, Napoli, Reggio Calabria – ha avuto effetti devastanti sulla Lega: le intercettazioni parlano di intrecci familiari con risvolti di complicità politiche, intrighi e spese disinvolte che portano direttamente alla famiglia di Umberto Bossi.

4.Politica interna. Sulla riforma del lavoro l’ira di Confindustria; “testo pessimo”, dice la Marcegaglia che lancia una sorta di minaccia: “Le aziende ridurranno l’occupazione”. Per la Cgil bene sull’articolo 18, ma la mobilitazione continua perché, dice la Camusso, “non c’è prospettiva di crescita”.

5.Politica interna. Altolà sul testo della riforma anche dal Pdl: “Per avere i nostri voti servono altre intese”. Dubbi anche sui reali costi della riforma, mentre Monti chiede tempi rapidi al Parlamento per una misura che definisce storica: “Imprese e sindacati sono scontenti – dice – ma capiranno”.

6. Finanza. Turbolenze, ancora, sui mercati: Milano chiude in negativo ma a soffrire è soprattutto lo spread che resta sui livelli di guardia e ben su, a quota 372 punti. Peggio, molto peggio la Spagna, dove il differenziale supera la soglia dei 400; ma le cattive notizie per noi non si fermano qui: crollano i risparmi degli italiani e i profitti delle imprese, mai così bassi dal 1995.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. La Lega travolta dallo scandalo, Bossi lascia: “Chi sbaglia paga”, dice.

2.Politica interna. Maroni, Calderoli, Dal Lago: in tre per guidare il partito verso il Congresso.

3.Politica/Giustizia. Le intercettazioni svelano da Berlusconi un aiuto al figlio del senatur.

4.Politica interna. Prudenza dal Pdl, per Di Pietro “atto dovuto”; la base leghista si divide.

5.Politica interna. Riforma del lavoro, Monti precisa: “Il reintegro solo in casi estremi e improbabili”.

6. Politica interna. La Cgil soddisfatta dalle modifiche, per la Marcegaglia il testo è “pessimo”.

7. Finanza/Economia. Lo spread a 370, l’Istat avverte: “Sono in calo i risparmi delle famiglie”.

8. Cronaca. La Lavande dei piedi del Papa a San Giovanni dà inizio al Triduo Pasquale.