I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Continuano le scosse di terremoto in Emilia che resta l’argomento principe per le edizioni delle 20 di Tg1 , Tg5 e SkyTg24 ; a cambiare rotta è il Tg La7 che, nell’edizione serale di lunedì 4 giugno, accantona la cronaca per tornare a dedicarsi alla politica: se i tre telegiornali concorrenti in 7-8 titoli ne inseriscono solo due, il telegiornale diretto da Enrico Mentana costruisce la sua scaletta attorno alla politica, a cominciare dallo scontro Fornero-Patroni Griffi sulla riforma del mercato del lavoro. La polemica sul pari trattamento per i licenziamenti tra settore privato e pubblico sembra interessare poco il Tg1 che dà più importanza all’intervista esclusiva al cardinal Bertone sulla fuga di documenti in Vaticano.
Tra le altre notizie, si torna a parlare di politiche comunitarie su Tg1 e Tg La7 (vedi titoli in basso), torna a crescere l’interesse per il calcioscommesse (titoli presenti su Tg5 e SkyTg24), mentre cala quello nei confronti del giubileo di diamante di Elisabetta II d’Inghilterra (titoli presenti solo su Tg5 e Tg1). In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

Le edizioni precedenti - Le prime pagine dei quotidiani

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. Terremoto in Emilia, non dà tregua lo sciame sismico. Cresce la paura, ai disagi nelle tendopoli si aggiunge il maltempo.

2. Cronaca interna. Lutto nazionale, un minuto di silenzio nelle scuole e sui posti di lavoro. Ultimo saluto a don Ivan e ad altre due vittime del sisma.

3. Cronaca. Il cardinal Bertone al Tg1 : “La fuga di documenti, attacchi mirati e organizzati; il Papa non si lascia intimidire. A Milano grande affetto per il pontefice”.

4. Finanza/Politica estera. Borse di Milano e Madrid in rialzo, in calo lo spread. Bruxelles lavora al piano per salvare le banche spagnole.

5. Politica interna. Fassina ipotizza elezioni a ottobre; fibrillazioni nel Pd ma Bersani conferma: “Voto nel 2013”. Pressing del Pdl su Monti.

6. Cronaca estera. Tensione a Tripoli: miliziani bloccano per ore l’aeroporto, bloccato anche un volo dell’Alitalia. Chiedevano la liberazione del loro leader.

7. Cronaca estera. Un improvviso malore del principe Filippo oscura i festeggiamenti per i 60 anni di regno di Elisabetta; è solo un piccolo malanno ma dovrà restare in ospedale. Migliaia di persone al mega concerto davanti a Buckingham Palace.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca/Politica interna. La terra continua a tremare in Emilia: dopo l’ultima, violentissima scossa, paura e nuovi crolli; tendopoli sotto la pioggia. Folla commossa al funerale di don Ivan, morto sotto le macerie della sua chiesa. I sismologhi: “Non si può dire quando finirà”. Severino: “I detenuti coinvolti nella ricostruzione”.

2. Cronaca interna/Televisione. Giornata di lutto nazionale per ricordare le vittime del terremoto. Oltre un milione e centomila euro per la nostra sottoscrizione Tg5 -Mediafriends, Quotidiano nazionale e Resto del Carlino; aiuti anche dall’Europa e, dopo il telegiornale, speciale Tg5 dall’Emilia.

3. Attualità/Economia. Gli italiani si adattano alla crisi e recuperano vecchie tradizioni, dal cibo portato da casa al risparmio nel vestirsi, al carrello della spesa più leggero. Ma nessuno rinuncia allo smartphone.

4. Politica interna. Ministri divisi sui licenziamenti, per Patroni Griffi “nella legge di riforma non ci sarà una disposizione specifica sugli statali”. Ma Fornero insiste: “Parità tra pubblico e privato”. Nel Pd è polemica sulla durata del governo.

5. Cronaca interna. Blitz alla motorizzazione di Roma: sei arresti e 59 indagati per patenti facili concesse a stranieri; funzionari pagati per compilare i test o suggerire le risposte esatte.

6. Sport/Giustizia. Inchiesta calcioscomesse, arresti domiciliari per Stefano Mauri e Omar Milanetto; e si allungano pesanti ombre anche sul derby Genoa-Sampdoria.

7. Cronaca estera. Lanterne accese in tutto il mondo per i 60 anni di regno di Elisabetta. Gran gioia per la regina, sempre prima nel cuore dei sudditi; malore invece per il principe Filippo. Stasera star in concerto a Buckingham Palace.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. Sui licenziamenti nel settore pubblico torna il braccio di ferro nel governo, il ministro Fornero annuncia: “Parità di trattamento nelle aziende private e negli uffici statali”. Il suo collega della Funzione pubblica, Patroni Griffi, la stoppa: “Nella delega sul pubblico impiego non si parla di questo, è materia del Parlamento”. Poi va da Monti che ora dovrà dirimere anche questo scontro.

2. Politica interna. Nel Partito democratico si apre, e si tenta di chiudere in poche ore, la polemica sul voto anticipato: il responsabile economico del partito, Stefano Fassina, parla di “un governo Monti sempre più debole”, e chiede “il voto in autunno dopo il varo della Finanziaria”. ‘Vendoliani’ e ‘dipietristi’, ma anche pezzi del Pdl plaudono, Casini no; Quirinale e Palazzo Chigi si irrigidiscono e Bersani taglia il dibattito: “Voto nel 2013, avanti fino a fine legislatura”.

3. Politica interna. “I detenuti non pericolosi si potrebbero utilizzare nella ricostruzione post terremoto in Emilia”, lo propone il ministro della Giustizia, Severino: “In fondo questo servirebbe a socializzarli”, dice visitando il carcere di Bologna, Dozza. Tutti favorevoli i commenti, tranne quello del leghista Calderoli che dice: “Non serve aprire le galere ai criminali, piuttosto usiamo i soldati ora impiegati all’estero”.

4. Politica interna. Una riforma a suon di premi per le scuole e gli studenti più meritevoli? Lo annunciava il ministro dell’Istruzione, ma il Pd diceva di no (“dar soldi solo ai migliori vorrebbe dire abbandonare gli altri”); e allora Profumo scrive ai sindacati e chiarisce: “Il mio progetto per i meritevoli è un intervento complementare al quale destineremo 30 milioni; un miliardo invece andrà alla scuola di tutti”.

5. Economia/Politica estera. La Commissione europea smentisce formalmente l’esistenza di un piano segreto sulla crisi dell’euro, ma i vertici comunitari sono al lavoro per trovare soluzioni istituzionali concordate per salvare la moneta unica e portare i Paesi continentali fuori dalla recessione. Barroso vola a Berlino dalla Merkel e prepara il decisivo vertice della fine di questo mese.

6. Politica interna. E il nostro sondaggio del lunedì registra il boom clamoroso e innegabile del Movimento 5 Stelle: Grillo guadagna 4 punti in una settimana e il suo gruppo aggancia il Pdl, diventando ex-aequo il secondo partito virtualmente dopo il Pd, che si assesta al 25%. Il partito dell’astensione, però, è ancora il più forte al 36,3%. Perde consensi Monti con la sua coalizione.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Emilia, lo sciame sismico continua; oggi lutto nazionale per le vittime.

2.Politica interna. La proposta del ministro Severino: impegnare i detenuti nella ricostruzione.

3.Politica interna. “Dipendenti pubblici trattati come privati”, nuove scintille Fornero-Patroni Griffi.

4.Cronaca interna. Discarica di Roma, bagarre e blocchi stradali dopo l’annuncio su Pian dell’Olmo.

5.Cronaca estera. Tensioni in Libia: miliziani bloccano per ore l’aeroporto di Tripoli.

6. Cronaca estera. Berlino, arrestato l’attore porno sospettato di avere ucciso il suo amante.

7. Sport/Giustizia. Calcioscommesse, concessi i domiciliari a Mauri e Milanetto.

8. Sport. Allarme azzurro: Europei a rischio per Barzagli e Balotelli lascia l’allenamento.