I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Italiani innamorati di calcio? La prova arriva dai titoli del Tg5 di mercoledì 27 giugno: alla vigilia della semifinale di Euro 2012 tra Italia e Germania, il titolo dedicato alla Nazionale viene considerato più importante della riforma del lavoro appena provata dal Parlamento (i punti principali) e inserita solo successivamente in scaletta. Non tutti i telegiornali, però, ragionano allo stesso modo e, pur parlando di Italia-Germania, lo fanno solo in chiusura di telegiornale.
Mercoledì sera è anche la vigilia di un altro confronto tra Italia e Germania (ma non solo), come segnala il Tg La7 in chiusura di telegiornale: il 28 giugno inizia infatti la due giorni di Consiglio europeo, in apertura di tre telegiornali su quattro. L’unico a non dare primaria importanza al vertice di Parigi è SkyTg24 che apre la propria edizione riportando due polemiche nei primi due titoli della serata: quella nei confronti del ministro del Lavoro, Elsa Fornero (“che ha ha sostenuto che “il lavoro non è un diritto”) e quella nei confronti delle ferie dei parlamentari (vedi titoli in basso ). In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Com’era andata un anno fa? I telegiornali del 27 giugno 2011

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai
1. Politica estera. Il premier Monti è arrivato a Bruxelles per il vertice più difficile per l’euro, la Merkel: “E’ un vertice cruciale”. Al Tg1 Blair promuove Monti.

2. Politica interna. La riforma del lavoro è legge, via libera dalla Camera. Fornero: “Il lavoro non è un diritto”; poi rettifica, ma scoppia la polemica.

3. Cronaca interna. Funerali solenni per il carabiniere Manuele Braj, ucciso in Afghanistan; Napolitano alla camera ardente abbraccia la giovane moglie.

4. Cronaca interna. Treno di pendolari contro camion nel bresciano, 20 feriti. Il tir stava attraversando il passaggio a livello.

5. Cronaca interna. Il bimbo morto in gita, la diocesi accusa: “Ritardi nei soccorsi”. Il 118 replica: “Siamo partiti subito”. Finora nessun indagato.

6. Sport. Europei di calcio, domani Italia-Germania; Prandelli: “Siamo pronti, giocheremo a testa alta. Sarà una partita affascinante”. Stasera, dopo il Tg1,la prima semifinale tra la Spagna e il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Diretta su Raiuno.

Tg5 – Mediaset
1. Politica estera. Alla vigilia del vertice di Bruxelles, Angela Merkel gela tutti: “Vertice cruciale, ma non facciamoci illusioni”. Incontro con Hollande che sostiene l’Italia. Le Borse volano, Milano la migliore.

2. Sport. Sale la febbre per la partitissima di domani a Varsavia tra Italia e Germania, gli ultimi dubbi di Prandelli, che dice: “Rischieremo, ma faremo gioco: non possiamo tornare indietro”.

3. Politica interna. Via libera delle Camere: la riforma del lavoro diventa legge. Bufera sul ministro Fornero, che in un’intervista ha sostenuto che “il lavoro non è un diritto”. Presentate due mozioni di sfiducia al ministro.

4. Cronaca interna. Nella basilica romana di Santa Maria degli Angeli i funerali solenni di Manuele Braj, il carabiniere caduto due giorni fa in Afghanistan. L’omaggio di Napolitano, Azzurri in campo con il lutto al braccio.

5. Giustizia. Dopo dieci anni di indagini, assolto Silvio Berlusconi: per il giudice non c’è stata alcuna irregolarità nella compravendita dei diritti televisivi di Rti. Assolto anche il vice presidente Mediaset, Pier Silvio Berlusconi e altri dieci manager.

6. Cronaca/Giustizia. Mistero sulle cause della morte dell’undicenne durante un’escursione nei pressi di Prato; una madre accusa: “I soccorsi arrivati dopo due ore”. La Procura indaga per omicidio colposo.

7. Cronaca interna. Luca di Montezemolo al Tg5 : “La Nazionale ce la può fare, serve forza e determinazione per battere i tedeschi. Più dura l’impresa di Monti con la Merkel. I successi della Ferrari e degli Azzurri segnali positivi per il Paese”.

8. Attualità. Diventa obbligatorio il passaporto individuale per i minori che potranno viaggiare fuori dall’Italia soltanto con un proprio documento di viaggio. Non solo più valide le iscrizioni dei bimbi sui documenti dei genitori.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica estera. Alla vigilia del vertice europeo sulle misure anticrisi, l’Europa mette in gioco il suo futuro; Hollande riceve all’Eliseo Angela Merkel, che ammette: “La situazione è seria, sarà un vertice cruciale - e annuncia - Abbiamo l’obbligo di costruire un’Unione forte e stabile”. Hollande punta sulla Tobin tax e il piano da 130 miliardi per la crescita, ma dice: “Prima difendiamo l’euro, poi faremo l’Europa politica”.

2. Politica interna. E in Italia, nonostante l’appello di Monti, alla Camera non c’è unità sulla mozione per l’Europa che il premier porterà domani al vertice. Il Pdl non vota il testo con Pd e Terzo Polo, Casini reagisce: “Sento odore di elezioni”. Berlusconi tiepido col premier, Berlusconi ha perdò detto che “va appoggiato fino alla fine”; il premier incassa e porta a Bruxelles il sì definitivo alla riforma Fornero del mercato del lavoro.

3. Politica interna. Ma attorno al voto alla Camera, su quella riforma del mercato del lavoro, è bufera, in un’intervista il ministro Fornero dice al Wall Street Journal: “Il lavoro non è un diritto, ma si conquista”. Poi deve correggersi: “Parlavo di posto, non del lavoro in quanto tale”. La Lega ironizza: “Il ministro ha giurato su Topolino o sulla Costituzione?”. Critiche persino dai sindacati, Di Pietro accusa: “Siete dei sobri truffatori e ricattatori”. Il 4 luglio si vota la mozione di sfiducia al titolare del Welfare.

4. Politica interna. Sulle ferie dei parlamentari si apre una polemica rovente: a Montecitorio ci sono 13 decreti e molte leggi in attesa di voto. Cicchitto minaccia: “Se ci volete far stare qui fino al 13 agosto, vi trovate un’altra maggioranza”. Proteste sul Web, malumori in Transatlantico; Fini avverte il governo: “Riflettete sui troppi decreti - ma poi dice - se serve, stiamo qui ad agosto e di notte”.

5. Cronaca interna. A Damasco un commando armato attacca e lancia ordigni contro la sede della Tv vicina al regime di Assad: sette morti. L’Onu per la prima volta afferma che in Siria è incorso una vera e propria guerra: lo scrivono i componenti della commissione internazionale, incaricata di stilare il rapporto a 17 mesi dall’inizio delle proteste.

6. Sport. Domani a Bruxelles, ma anche a Varsavia: un’altra partita, stavolta quella di calcio, per l’Italia di fronte ai tedeschi. La Merkel e Monti non ci saranno e chissà se riusciranno a seguire la semifinale da Bruxelles: protagonisti, loro, di un match francamente molto più importante.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. La riforma Fornero è legge; polemica sul ministro che dice: “Il lavoro non è un diritto”.

2. Politica interna. Onorevoli vacanze, rivolta sul web; Fini dice: “Pronti a lavorare ad agosto e di notte”.

3. Politica estera. Hollande e Merkel in coro: “Rafforzare l’unità monetaria per salvare l’euro”.

4. Giustizia. Processo diritti Tv Mediaset, assolti e prescritti Berlusconi e figlio, Pier Silvio.

5. Giustizia. Bimbo morto in gita, la Procura di Prato indaga per omicidio colposo.

6. Cronaca interna. Venti feriti nello schianto tra un Tir e un treno nel bresciano, due sono gravi.

7. Cronaca interna. A Roma funerali solenni per il carabiniere ucciso lunedì in Afghanistan.

8. Sport. Domani c’è Germania-Italia, gli Azzurri: “Giochiamocela”. Ma stasera Spagna-Portogallo.