I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Qualche scossa di terremoto – senza vittime né danni gravi – smuove la terra nel nord Italia; questo basta a far cambiare l’apertura del Tg1 che dedica un’apertura al sisma. Anche altri telegiornali danno copertura mediatica al terremoto, ma la priorità va alle violente proteste dei pescatori davanti a Montecitorio, in piazza contro le liberalizzazioni; una protesta che porta anche il telegiornale di SkyTg24 a cambiare la propria apertura, da giorni ferma sulla Costa Concordia. E proprio sulla vicenda della nave incagliata nei pressi dell’isola del Giglio novità arrivano dal Tg La7 che toglie l’argomento dai titoli del telegiornale dando spazio – unico tra i telegiornali – all’analisi di Bankitalia sulle famiglie italiane. Tra i titoli trattati solo da un telegiornale c’è anche quello che riguarda l’ex premier Silvio Berlusconi; il Tg5 riporta le dichiarazioni polemiche dell’editore sul Caso Mills, un’attenzione mediatica per il politico-imprenditore che non si vedeva ormai da settimane. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 25 gennaio 2011

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. Trema la terra al Nord: paura a Verona, Reggio Emilia e Milano. Abitanti per strada, scuole e uffici evacuati; nessun danno grave.

2. Cronaca interna. Tensione a Montecitorio tra polizia e pescatori che protestano per il caro gasolio: lunghe file ai benzinai, aumenti di frutta e di verdura.

3. Politica interna. Napolitano: “Il lavoro non sia un privilegio”. Monti: “Prende forma la via di sacrifici dalla crisi”. Pdl, Pd e Terzo polo votano mozione comune sull’Europa.

4. Cronaca interna. Concordia, il commissario Gabrielli: “Trovare sopravvissuti sarebbe un miracolo, ma non ci fermiamo”. Nessun allarme inquinamento.

5. Politica estera. Discorso di Obama sullo stato dell’Unione diventa manifesto elettorale: “L’America oggi è più forte e sicura; rendiamola più giusta”.

6. Cinema. Presentato Non persone, il primo film documentario in 3D girato ad Auschwitz; sarà trasmesso venerdì a Tv7 per la Giornata della memoria.

7. Televisione. Il Festival di Sanremo, al Tg1 per la prima volta insieme il terzetto che starà sul palco dell’Ariston: Gianni Morandi, Rocco Papaleo e Ivana Marzova. Potrebbe rivolgersi presto il caso Rai-Celentano.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. La rabbia dei pescatori contro il caro gasolio: scontri e feriti davanti a Montecitorio. Tir e forconi, blocchi rimossi, ma la protesta continua: cinque arresta a Caserta, code ai distributori. Passera promesse 170 milioni di sconti sui pedaggi autostradali.

2. Cronaca interna. Il terremoto fa tremare tutto il Nord con una forte scossa in Emilia di magnitudo 4.9: per precauzione evacuate scuole e uffici. Nuovi allarmi, ma nessun ferito; altra forte scossa in serata in Emilia.

3. Giustizia. Caso Mills, Berlusconi: “Esemplare processo politico, è chiaro che sono estraneo alla vicenda”. La rabbia di Ghedini all’aula: “Prendiamo atto che ci volete condannare”.

4. Cronaca interna. L’amministratore delegato (ad) di Costa oggi in Senato: “Macché inchino concordato, la nave non doveva essere lì. Su di noi accuse ignobili”. Il comandante Schettino voleva concordare con la compagnia una versione diversa da quanto realmente accaduto.

5. Attualità. Cinquanta volti, molti giovanissimi: un’associazione di vittime della strada acquista due pagine su il Giorno con le foto dei familiari scomparsi. Chiede l’introduzione del reato di omicidio stradale.

6. Televisione/Attualità. Da sempre nella hit-parade degli italiani continuano ad avere i riflettori puntati su di sé: il molleggiato per Sanremo; Beppe Grillo per le sue esternazioni politiche.

7. Televisione. Una prodigiosa guarigione e una misteriosa gravidanza al centro dei due episodi de Il tredicesimo apostolo , la fiction dei record sul paranormale questa sera in prima serata su Canale 5.

La7 – Telecom Italia Media

1. Cronaca/Politica interna. Dopo i Forconi e i blocchi dei Tir la tensione sale a Roma davanti Montecitorio dove, mentre Monti parla alla Camera, protestano i pescatori, anche loro contro il caro gasolio. La polizia tiene il corteo lontano dal Palazzo, ma la tensione esplode: cariche, bombe carta, tre feriti. Ora anche avvocati, farmacie e benzinai confermano: “Da febbraio saranno settimane di altri scioperi”.

2. Economia. La Banca d’Italia fotografa la situazione delle famiglie italiane davanti nel pieno della crisi che morde: i redditi sono scesi sotto ai livelli degli anni ‘90, indebitati il 27,7% dei nuclei in media per oltre 43 mila euro. Secondo lo studio degli esperti della Banca d’Italia un terzo delle famiglie non ha fiducia nel futuro perché ritiene le proprie entrate insufficienti.

3. Politica interna. Monti al Parlamento rivendica l’efficacia della sua ricetta e chiede all’Unione europea di intervenire per ridurre i tassi di interesse e mettere le risorse adeguate nel Fondo salva Stati. La maggioranza che lo sostiene presenta una mozione comune per un’agenzia di rating europea. Alfano e Bersani: “Siamo uniti dall’emergenza quando c’è di mezzo il destino del Paese” – 486 sì alla Camera. Italia dei valori e Lega restano all’opposizione dura.

4. Economia/Politica estera. Merkel ammette: “L’austerità non basta – ma avverte tutti – La Germania non può pagare i debiti degli altri”. E ai partner chiede riforme per la crescita e il lavoro. Ma sul futuro dell’Europa e dei mercati torna ad agitarsi il fantasma della ristrutturazione del debito greco. Domani nuova missione ad Atene.

5. Cronaca interna. La terra trema poco e c’è psicosi terremoto in tutto il nord Italia, dal Piemonte al Veneto; la più forte delle scosse è di magnitudo 4.9, con epicentro sulle sponde del Po, nel Reggiano. Lievi danni agli edifici, ma molta paura nei piccoli centri. A Torino e Milano evacuati uffici e scuole per poche ore, ma non ce n’era bisogno.

6. Televisione. E tra poco, dopo il Tg e Otto e mezzo , nuova puntata calda degli Intoccabili di Gianluigi Nuzzi: si parla dello scandalo mani pulite in Vaticano. Al centro c’è Monsignor Viganò, direttore del governatorato vaticano. Il prelato nel marzo del 2011 denunciò gli affari illeciti alla Santa Sede. Non diventò più cardinale, fu rimosso e inviato a Washington.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Rabbia sociale, tocca ai pescatori: scontri e feriti davanti a Palazzo Chigi.

2.Cronaca/Politica interna. Resta aperta al questione Tir, Passera promette: “Subito tagli ai pedaggi”.

3.Cronaca/Politica interna. Benzinai riaprono, l’emergenza non c’è, ma il prezzo di frutta e verdura schizza.

4.Politica interna. Crisi, Monti vede la luce in fondo al tunnel; Napolitano: “Il lavoro non sia un privilegio”.

5.Cronaca interna. Gabrielli diffida la Costa sul piano rifiuti, poi ammette: “Un miracolo trovare superstiti”.

6. Cronaca interna. La compagnia contro Schettino: “Nessuna pratica diffusa, l’inchino è colpa sua”.

7. Sport. Barça-Real, rivincita o altra manita? Stasera su Sky Sport l’ennesima sfida.

8. Televisione. Rapporto Carelli nell’universo Lega: le due anime del Carroccio a confronto.