I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . I primi titoli sono pressoché identici, tante le analogie nella scelta degli argomenti di primo piano da parte dei telegiornali delle 20 che danno spazio al primo intervento di Giorgio Squinzi da presidente di Confindustria (leggi), al premier Mario Monti (chi punta sui finanziamenti all’occupazione e chi, come il Tg La7 , guarda al tema eurobond) e al ministro Fornero, che apre alla possibilità di licenziamenti per i dipendenti pubblici. Ma giovedì sera sono tante anche le differenze rilevate nel confronto tra i quattro telegiornali delle 20. Ad esempio fa ‘rumore’ la decisione di Tg1 e SkyTg24 di non dare risalto alle dimissioni, quasi forzate, da parte del presidente dello Ior (la banca vaticana), Ettore Gotti Tedeschi; una scelta insolita soprattutto per il telegiornale Rai, sempre attento alla Santa Sede (vedi sesto titolo della scaletta ).
Ma non è certo l’unica differenza tra i quattro telegiornali e se il Tg1 si distingue per il titolo in chiusura che parla di un boom per le ‘vendite di nuda proprietà’, il Tg5 è l’unico a parlare del video rap di Giuliano Ferrara e della prima polemica che ha investito il nuovo sindaco di Parma, il grillino Pizzarotti. Notizie in esclusiva anche dal telegiornale diretto da Enrico Mentana, l’unico a dare risalto a una legge sul finanziamento dei partiti votata da una Camera con molte assenze tra i deputati e alla sentenza che condanna il gruppo editoriale L’Espresso a pagare 227 milioni di euro per imposte non dichiarate. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Com’era andata un anno fa? I telegiornali del 24 maggio 2011

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Monti: “Otto miliardi per occupazione giovanile; meno certezze non significano meno opportunità. Tempi maturi per gli eurobond”.

2. Politica interna. Squinzi presidente di Confindustria: “Sulle imprese tasse intollerabili. La riforma del lavoro non convince”. Passera: “Ora al lavoro per la crescita”.

3. Politica interna. Fornero: “Deve essere possibile licenziare anche per i dipendenti pubblici come per i privati”. Sindacati contro, Bonanni: “Questo è furore ideologico”.

4. Politica interna. Napolitano: “I pericoli di mafia esistono, ma vigileremo; i problemi dell’Italia si risolveranno solo se siamo uniti”, dice da Corleone per i funerali di Rizzotto.

5. Cronaca interna. Terremoto in Emilia, ancora scosse di assestamento, alcune anche di forte intensità; aumentano gli sfollati. Il ministro Ornaghi nelle zone del sisma.

6. Attualità. “Dio è diventato il grande sconosciuto del nostro tempo”, il Papa incontra i vescovi italiani e dice: “In Europa una crisi spirituale e morale”.

7. Attualità/Economia. “Vendesi nuda proprietà”, è un vero e proprio boom: aumenta chi, in tempi di crisi, vende l’appartamento continuando ad abitarlo. Per i venditori incassi immediati, per chi compra prezzi decisamente convenienti.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. “Il peso del fisco zavorra intollerabile per le imprese”, debutto del nuovo presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi: “Ridurre la spesa con tagli veri”. Il ministro Fornero: “Estendere la possibilità di licenziare anche ai dipendenti pubblici”.

2. Politica interna. Monti: “Otto miliardi potenzialmente destinabili all’occupazione giovanile – e ai ragazzi dice – Mettetevi in gioco; parola d’ordine, il merito”. Draghi: “I giovani senza lavoro, uno spreco che non ci possiamo permettere”.

3. Politica/Economia. Bufera allo Ior, la banca vaticana: lascia il presidente Ettore Gotti Tedeschi. Il Vaticano in una nota: “Sfiduciato, la sua gestione insoddisfacente”.

4. Cronaca interna. Ancora scosse in Emilia; agli sfollati un massimo di 600 euro al mese a famiglia per trovare un alloggio provvisorio e nelle tendopoli anche gli psicologi per combattere la paura.

5. Cronaca interna. Brindisi, gli inquirenti convinti: il pullman delle studentesse di Mesagne il vero obbiettivo del killer. L’attentatore ripreso anche da un’altra telecamera.

6. Politica interna. Prima grana per il neo sindaco grillino di Parma, Pizzarotti: il no all’inceneritore, promesso in campagna elettorale, potrebbe costare 180 milioni di risarcimento; l’ipotesi di un referendum.

7. Cronaca/Attualità. Guliano Ferrara, provocazione su Internet in versione rap: a Berlusconi canta l’invito a non mollare Monti. Da Paragone a Santoro, non è l’unico ad averla buttata in musica.

8. Cinema. A Cannes Nicole Kidman mai così sexy e conturbante: “In Paperboy scene audaci? Mi piacciono le sfide”. E dopo la rinuncia al botox, torna qualche ruga d’espressione.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. “Ancora poco e torneranno gli eurobond – dice Mario Monti – Non sarà una questione di mesi, ma nemmeno di cinque anni”, afferma, dopo un vertice europeo che lascia poche certezze sul futuro e sulla crisi greca. Chiara la tensione che riemerge sul mercato del lavoro: Il ministro Fornero chiede libertà di licenziamento anche nella Pubblica amministrazione. I sindacati: “Furore ideologico”. E Confindustria boccia la riforma: “È inutile”, dice il neo presidente Squinzi.

2. Politica interna/Giustizia. Finanziamento ai partiti, cioè rimborso delle spese elettorali; a Montecitorio la legge rivista e corretta passa con molti molti banchi vuoti e le assenze sono distribuite tra tutti i gruppi parlamentari. Bersani rivendica il risultato del dimezzamento dei rimborsi, mentre cresce il fronte di chi ne chiede l’abolizione totale con Di Pietro in testa. Intanto il tribunale del riesame conferma la richiesta di arresto al Senato per Luigi Lusi, l’ex tesoriere della Margherita.

3. Politica interna. Ieri Capaci, oggi Corleone; “un filo rosso per rendere omaggio a chi ha combattuto la mafia, che non è finita, ma finirà”, così oggi il capo dello Stato ai funerali del sindacalista Placido Rizzotto, ucciso 64 anni fa e gettato in una fossa scoperta solo di recente. Brusio in chiesa quando il vescovo, per ben due volte, sbaglia il nome del sindacalista assassinato.

4. Cronaca/Politica interna. Eccola qui: è la discarica della discordia. Corcolle (Roma), il governo conferma l’area per lo smaltimento dei rifiuti della capitale ma ci sono critiche da tutte le parti: “È troppo vicina a Villa Adriana, patrimonio dell’Unesco e bene di interesse archeologico”. Ma esattamente quanto dista la discarica di Corcolle da villa Adriana? Siamo andati a fare un sopralluogo.

5. Politica/Economia. Clamoroso dalla Santa Sede: Ettore Gotti Tedeschi si dimette dalla presidenza dello Ior; a sceglierlo era stato lo stesso Benedetto XVI nel novembre del 2009. Oggi il voto di sfiducia del Consiglio di sovraintendenza dell’istituto: “Non ha svolto funzioni di primaria importanza per il suo ufficio”, si legge in un comunicato del Vaticano. La replica di Gotti Tedeschi: “Non parlo, dovrei dire solo brutte parole”. Sulla banca vaticana in corso indagini della Procura di Milano.

6. Giustizia. Per il gruppo dell’ingegner Carlo De Benedetti la scure del fisco: la bellezza di 227 milioni di euro da dare all’erario da parte del gruppo editoriale L’Espresso per imposte non dichiarate. Una storia che parte da lontano, più di 20 anni fa, e che adesso arriva a sorpresa a conclusione, con una cifra che è circa la metà di ciò che, come sabbiamo, la Fininvest di Berlusconi è stata condannata a risarcire alla Cir di De Benedetti per la vicenda Mondadori. E si riapre il vecchio duello.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. Lavoro, il ministro Fornero rilancia: “Possibilità di licenziare anche per i dipendenti pubblici”.

2. Politica interna. Intanto Monti promette otto miliardi per la disoccupazione; sugli eurobond dice “tempi maturi”.

3. Politica interna. Confindustria, Squinzi si insedia e attacca: “Pressione fiscale intollerabile”. Draghi chiede “equità”.

4. Cronaca interna. In Emilia la terra non smette di tremare, arriva un primo risarcimento per gli sfollati.

5. Cronaca interna. Gesto isolato o pista anarchica? Cinque giorni dopo l’attentato di Brindisi è ancora un mistero.

6. Cronaca interna. Lite e coltellate in strada a Milano: gravissimo un 30enne, aggressore in fuga.

7. Televisione. Alle 21 Servizio Pubblico di Santoro, mafia e Stato i temi della puntata.

8. Cinema. Algida e sensuale: Nicole Kidman stupisce Cannes nel ruolo di una ninfomane.