I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . SkyTg24 si è arenato sulla Costa Concordia. A quasi due settimane dal naufragio che ha coinvolto una nave di Costa Crociere nei pressi dell’isola del Giglio l’apertura del telegiornale di Sky Italia (ma anche l’ultimo titolo della prima pagina) è dedicata alle dichiarazioni del comandante Schettino. È vero, gli aggiornamenti sulla situazione della nave (anche quando non ce ne sono) vengono inseriti nei titoli di tutti i telegiornali, anche del Tg La7 non immune all’interesse dei telespettatori; ma sia il Tg di Telecom Italia Media che Tg1 e Tg5 hanno scelto di dare priorità ad altri argomenti. I telegiornali di Rai e Mediaset scelgono in apertura lo sciopero dei Tir, mentre il Tg La7 elegge i commenti del Fondo monetario internazionale a notizia più importante del giorno (titolo presente anche su SkyTg24 ).
Nei titoli del 24 gennaio spazio anche a televisione e cinema, soprattutto per l’annuncio delle nomination agli Oscar (Leggi); i candidati per la statuetta annunciati nella prima pagina del Tg1 e SkyTg24 , mentre il Tg5 cede alla polemica su Sanremo. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di martedì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 24 gennaio 2011

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. Giornata di forti disagi per il blocco dei Tir, muore un manifestante travolto da un altro camionista. A rischio consegna di frutta e verdura.

2. Politica interna. Il governo: “Interverremo sui blocchi”. Monti: “Rispettare legalità”. D’accordo Pd, Pdl e Terzo polo; Lega è prova disagio verso esecutivo.

3. Cronaca interna. Naufragio al Giglio, 16 le vittime accertate; Schettino: “L’inchino chiesto da un manager”. Da sabato al via il recupero del carburante.

4. Cronaca interna. Dal Papa un elogio al silenzio nella giornata delle comunicazioni sociali, “ma anche Twitter – dice – può fare meditare”.

5. Cronaca interna. Mazzette in ospedale nel bellunese, visite extra a pagamento dal primario cardiologo; un mese fa stesse accuse per un ginecologo.

6. Cinema. Verso gli Oscar, sfida all’ultima nomination tra Martin Scorsese, in 3D, e The Artist , film muto e in bianco e nero. Tre i candidati italiani per le migliori scenografie e il miglior cortometraggio.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. La protesta dei Tir continua a paralizzare l’Italia, il governo: “Impediremo i blocchi”. Scarseggiano merci e benzina, primi rincari. Autista travolto e ucciso: fermata la camionista tedesca.

2. Politica estera. Monti all’Ecofin: “Priorità dell’Europa: crescita e occupazione. Se tutti fanno sacrifici, i disagi saranno minori”. Il Fondo monetario: “Bene le misure, ma l’Italia non può farcela da sola – poi smentisce – Mai detto”.

3. Cronaca interna. “Quando la nave ha cominciato a inclinarsi sono sceso giù”, in un’intercettazione l’ammissione del comandante Schettino. Recuperato il sedicesimo corpo, al via le operazioni di estrazione del carburante.

4. Cronaca interna. Ancora un agguato mortale a Roma: un uomo di 64 anni, con precedenti per droga, freddato sotto casa. Trentotto omicidi nella capitale dall’inizio del 2011.

5. Giustizia. Dopo le condanne per gli omicidi di Claps e Barnett, Danilo Restivo indagato per il delitto di una studentessa coreana. Caso riaperto anche grazie ad alcuni elementi portati alla luce dal Tg5 .

6. Attualità. “Laurearsi dopo i 28 anni è da sfigati”, così il viceministro Martone, che poi si pente: “Non ho avuto la sobrietà necessaria”. Ma è pioggia di critiche sul web.

7. Cronaca interna. A Torino indagato vice prefetto che si toglie una multa: “Auto privata – dice – Ma ero in servizio”. Nei guai per aver suonato a un concerto fascio-rock, il console Vattani replica: “Accuse estranee alla mia professione”.

8. Televisione. Celentano a Sanremo, sì o no? Bufera di presunti annunci e smentite tra il direttore artistico Mazzi, quello di Raiuno Mazza e il direttore generale Lorenza Lei. Il Molleggiato: “Libertà, o non verrò”.

La7 – Telecom Italia Media

1. Economia/Politica estera. Il Fondo monetario prima lancia l’allarme, “l’Italia da sola non ce la può fare a superare la crisi”, poi promuove le misure portate avanti da Monti sui conti pubblici ed esorta il governo ad andare avanti nelle riforme strutturali. Infine, forse per diplomazia, smentisce tutto. Ma il giudizio lapidario di sfiducia nei confronti del nostro Paese agita l’intera giornata nei palazzi della politica, e non solo.

2. Politica estera. Nelle stesse ore a Bruxelles Monti raccoglie gli elogi dei ministri economici e difende le sue liberalizzazioni: “Sono molto serie”, dice. Ma l’Europa non raggiunge l’accordo sulla ristrutturazione del debito greco; le Borse virano in negativo, solo Milano chiude col segno più. Lo spread, sceso sotto quota 400, chiude a 417.

3. Politica interna. In Italia, dopo due mesi di discussione tecnica sulle misure anticrisi, la grande coalizione che sostiene il governo dei professori scende in campo col suo primo documento politico: gli ex avversari Pdl, Pd, Terzo polo firmano una mozione comune su ciò che la politica di Roma si aspetta da Bruxelles.

4. Politica/Cronaca interna. Di fronte Tir selvaggio il ministro degli Interni parla in Senato e avverte: “Stop ai blocchi o interverremo”. Già in mattinata la polizia rimuove molte barricate, ma si annunciano altre, durissime, proteste. I benzinai scendono in guerra e confermano 10 giorni di sciopero, in agitazione contro le liberalizzazioni anche farmacisti e tassisti.

5. Finanza/Cronaca interna. Nuova perquisizione nelle sedi milanesi delle grandi agenzie di rating: dopo Standard & Poor’s anche Fitch finisce nel mirino della procura di Trani. L’ipotesi di reato è quella di abuso di mercato. Due dirigenti sarebbero indagati: a Borse aperte avrebbero influenzato i mercati anticipando il declassamento dell’Italia. È la prima inchiesta del genere in Europa.

6. Cronaca interna. “Per dar retta al manager: ‘Passa da lì, passa da lì’. Quella secca non era segnalata, poi la nave si è inclinata e sono sceso”, così parla il comandante della Costa Concordia. E il giorno dopo il naufragio Schettino chiacchiera con un amico al telefono mentre attende di essere interrogato in Procura; ora quelle intercettazioni sono agli atti. Ripescato un altro corpo: il conto delle vittime ufficiali sale a 16.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Naufragio Concordia, Schettino intercettato: “La nave si è inclinata e sono sceso”.

2.Cronaca interna. Il legale del capitano a SkyTg24 : “Non è un mostro e ora è disperato”.

3.Politica interna. Blocco dei Tir, si muove il governo; anche Monti chiede il rispetto della legge.

4.Cronaca interna. Scorte alimentari e medicine a rischio, benzinai pronti a dieci giorni di sciopero.

5.Economia/Politica estera. “L’Italia non può farcela da sola”, poi il Fondo monetario smentisce a SkyTg24 .

6. Cronaca interna. Roma violenta, altro brutale omicidio a Monteverde: ucciso un pregiudicato.

7. Cinema. Oscar, il regista Payne ci parla delle cinque nomination del suo film con Clooney

8. Televisione. Alle 21 Rapporto Carelli con un’intervista inedita alla moldava del Giglio.