I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Il duello Sarkozy-Hollande monopolizza anche i telegiornali italiani. Il duello per le presidenziali francesi è senza ombra di dubbio l’argomento principale scelto dai Tg delle 20, soprattutto da SkyTg24 che, anticipa i titoli della serata di circa 5 minuti, e dedica la fascia oraria 20/20.30 a un commento degli exit poll francesi. Per gli altri telegiornali, invece, l’attenzione è sì rivolta alla Francia ma si trova spazio anche per parlare d’altro, nel caso di Tg1 e Tg5 soprattutto di cronaca italiana; prima, però, i due telegiornali, così come il Tg La7 , dedicano il secondo titolo alle parole del ministro Corrado Passera e a una possibilità di “tagliare costi inutili”.
Se per Tg1 e Tg5 la cronaca la fa da padrone, il Tg La7 mantiene la sua linea politica parlando sia di Lega Nord che del caso di Marco Milanese, sotto processo ma nominato relatore in Parlamento del Def, il Documento di Economia e Finanza. Ma sul Tg La7 c’è spazio anche per la cronaca, in chiusura di scaletta: il telegiornale di Telecom Italia Media, così come Tg1 e Tg5 , dedica un titolo all’azione decisamente sopra le righe degli ultras del Genoa (vedi titoli ). In dettaglio i titoli di domenica sera.

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Politica estera. La Francia al voto, tra poco i primi risultati. Per exit poll non ufficiali Hollande in testa al 28-29%, Sarkozy tra il 25 e il 26.

2. Politica interna. Passera. “Ci sono condizioni per tagliare costi inutili, l’Italia può farcela alla grande”. Alfano: “Ridurre pressione fiscale su famiglie”.

3. Sport/Cronaca interna. Ultras sequestrano il Genoa che perde: petardi e fumogeni in campo, partita sospesa; giocatori costretti a togliersi la maglia.

4.Cronaca interna. Messina, muore 40enne al pronto soccorso; per i famigliari lo hanno fatto aspettare troppo, l’ospedale: “Solo 10 minuti”.

5.Cronaca interna. Ercolano, dopo l’irruzione e le minacce, Radio Siani anticamorra continua a trasmettere dalla casa confiscata del boss.

6. Televisione. Tra poco su Raiuno Titanic, nascita di una leggenda , prima puntata di un colossal internazionale in sei parti che rievoca la costruzione del transatlantico a un secolo dal naufragio, con Massimo Ghini e Alessandra Mastronardi.

Tg5 – Mediaset

1. Politica estera. Duello serrato Sarkozy-Hollande; tra pochi minuti gli exit poll da Parigi, ma il socialista sembra in vantaggio di almeno 2 punti. Tra due settimane l’eventuale ballottaggio.

2.Politica interna. Il ministro Passera: “Pronti oltre 100 miliardi di interventi per la crescita”. Ma la burocrazia soffoca le piccole e medie imprese e dal decreto Salva Italia spunta una nuova tassa: un’addizionale, applicabile dai Comuni, all’imposta sui rifiuti.

3.Cronaca interna. A Bari cinque arrestati dopo una rissa per motivi passionali, finita con un morto. In manette un’intera famiglia: l’assassino ventunenne e i suoi genitori, la sorella e un amico.

4.Cronaca interna. Schianto nel viterbese: morti due ventenni, un altro in condizioni disperate, gravissima una quarta ragazza, il conducente dell’auto, uscita di strada ad altissima velocità.

5.Attualità. Londra vuol dire addio allo storico penny, ingombra le tasche e non compra più nulla. Anche da noi molte le riserve sui centesimi: “Inutili, sporcano e provocano allergie”, ma non tutti sono dello stesso parere.

6. Cronaca interna. Gioielli senza tempo in mostra a Roma, via il tetto agli sportelli, sedili in tela o vimini: sono le utilitarie trasformate in fuoriserie da spiaggia degli anni ’60.

7. Televisione. Scoppiano le coppie ad Amici di Maria de Filippi, Belen: “Ho lasciato Corona”. Emma: “Basta con Stefano de Martino; ho saputo dai giornali del suo legame con la showgirl argentina”.

8.Sport/Cronaca interna. Ultras scatenati a Genova: con la squadra sotto 0-4 lanciano petardi e fumogeni in campo e fermano la partita; poi costringono i giocatori a togliersi la maglia. Dopo 50 minuti si riprende in un clima irreale, Abete: “E’ un’assurdità”.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica estera. E quindi in Francia, chiusi i seggi per il primo turno delle presidenziali. Lo avete visto, Hollande sarebbe in testa, sia nelle grandi città che nei territori d’oltremare; Sarkozy atteso tra un’ora alla televisione per un messaggio alla nazione. Saltato l’embargo sugli exit poll con la tv belga che ha rotto il silenzio; alta l’affluenza: turno al 71%, ma in lieve calo rispetto alle precedenti elezioni.

2.Politica interna. E ora l’Italia, “lo spazio per ridurre i costi c’è” – dice il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera – ma le resistenze dei ministeri alla spending review, la revisione critica della spesa, sono tante e forti”, aggiunge. Il ministro Giarda dice: “Servirebbe una task force”. La scheda con i possibili tagli che valgono decine di miliardi l’anno.

3.Politica interna. Comincia da Savona la campagna elettorale di Roberto Maroni verso la segreteria della Lega: “Siete voi i nostri diamanti”, dice rivolto ai militanti. E sui soldi investiti in Tanzania rivela: “Che coccolone”. Poi una stoccata rivolta ad Angelino Alfano: “Noi non abbiamo bisogno di trucchetti per cambiare”. E Calderoli dice: “Io sono con lui”.

4.Politica interna. Complice il finanziamento pubblico, la fiducia degli italiani verso i partiti è crollata ai minimi storici: il 2%, come rivela uno studio pubblicato dal Corriere della Sera . Ma l’antipolitica e la possibile astensione elettorale cominciamo davvero a far paura e a suscitare interrogativi pesanti sul funzionamento della nostra democrazia.

5.Giustizia/Politica interna. Marco Milanese, sotto processo per gli appalti Enav, ex braccio destro di Tremonti, l’uomo che pagava l’appartamento romano dell’ex ministro, sarà il relatore in Parlamento del Def, il “Documento economico Salva Italia”, come l’ha definito lo stesso premier. La decisione è stata presa dal presidente della commissione per le Politiche europee, Mario Pescante; il Partito democratico: “Una nomina da ritirare”.

6. Cronaca interna/Sport. E infine il calcio, però per una domenica da dimenticare. A Genoa, infatti, gli ultras si impadroniscono dello stadio per 40 minuti, mentre la squadra perde per 4-0 con il Siena: lanciano fumogeni, impongono ai giocatori di togliere la maglia rossoblu “perché indegni” e poi aprono una trattativa con il capitano. L’arbitro sospende, poi la partita riprende fino alla conclusione.

SkyTg24 – Sky Italia
FASCIA ORARIA 20/20.30 dedicata alle presidenziali francesi