I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . A 24 ore dall’incontro di martedì e alla vigilia dell’ultimo vertice governo-Parti sociali, solo SkyTg24 e Tg La7 tengono in primo piano la riforma del mercato del Lavoro con il telegiornali di Telecom Italia che dedica addirittura metà della scaletta all’argomento. Scelta diversa per i telegiornali Tg1 e Tg5 , che iniziano il telegiornale con la cronaca: se su Raiuno la priorità è il tentativo di arresto del killer di Tolosa, su Canale 5 si guarda al terribile all’agguato nei confronti di Alberto Musy, consigliere comunale Udc a Torino. Nonostante le differenti scelte editoriali, questi argomenti sono presenti nei titoli di tutti i Tg delle 20 di mercoledì 21 marzo. Non accade la stessa cosa per le novità dell’omicidio di Via Poma (assente nei titoli del Tg La7 ) ma anche per il titolo dedicato a Tonino Guerra, deceduto all’età di 92 anni: solo SkyTg24 , infatti, non ricorda fra le notizie più importanti del giorno la figura del poeta e sceneggiatore romagnolo. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Com’era andata un anno fa? I Tg delle 20 del 21 marzo 2011

Tg1 – Rai

1. Cronaca estera. Tolosa, asserragliato da ore il killer della strage nella scuola ebraica. È un affiliato di Al-Qaeda. Sarkozy: “Lo voglio vivo”.

2. Politica interna. Lavoro, Napolitano: “Riforma non è solo articolo 18; governo decida forma legislativa del provvedimento, poi parola al Parlamento”.

3. Politica interna. Cgil: “Pronti a sciopero generale”. Domani vertice con governo, Bersani: “Non è un accordo”. Alfano: “Buon punto di equilibrio”. Lega e Idv: “Barricate”.

4. Cronaca interna. Torino, agguato a consigliere comunale Musy: il killer gli spara sotto casa quattro colpi di pistola. Operato, è in coma farmacologico.

5. Cronaca interna. Via Poma, giallo infinito: superperizia smentisce sentenza che ha condannato Busco a 24 anni; suo morso incompatibile con segni su Simonetta.

6. Cronaca interna. Bergamo, tabaccaio batte testa al muro per fingere rapina: incastrato da telecamere. Caserta, finto finanziare estorce soldi a finte fidanzate.

7. Cronaca interna. Addio a Tonino Guerra, poeta e sceneggiatore per tanti grandi registi, da Fellini ad Antonioni; aveva 92 anni. Venerdì la camera ardente, sabato i funerali nella sua Santa Arcangelo di Romagna. Il cordoglio del capo dello Stato.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. È in coma farmacologico Alberto Musy, capogruppo Udc, ferito da quattro colpi di pistola a Torino. “Matrice oscura”, dice il governo; Musy è un avvocato. L’aggressione ripreso dalle telecamere, sgomenta la città. Solidarietà da partiti e istituzioni.

2. Cronaca estera. Barricato in casa il killer della strage di Tolosa: un franco-algerino terrorista islamico legato ad Al Qaeda; oggi avrebbe ucciso ancora. Sarkozy alla polizia: “Lo voglio vivo”. A Gerusalemme gli strazianti funerali dell’odio antisemita.

3. Politica interna. Lavoro, dopo la rottura col governo la Cgil annuncia scioperi; Camusso: “La partita non è chiusa”. D’Alema sull’art.18: “Testo confuso e pericoloso”. Ma Napolitano spiega: “La riforma non è solo l’articolo 18”.

4. Politica interna. Alfano: “La riforma del lavoro va difesa in Parlamento; l’Italia è finalmente al passo con l’Europa”. Il Segretario del Pdl in studio al Tg5 .

5. Cronaca interna. La firma del sindaco di Bari, Emiliano, sul progetto delle case destinate alle forze dell’ordine, ma poi vendute ad amici e politici. Aveva sempre detto: “Non c’entro nulla”.

6. Cronaca interna. Colpo di scena dalla superperizia sul delitto di Via Poma: tracce del Dna di tre uomini sul corpetto di Simonetta Cesaroni; segni sul seno non riconducibili a un morso: vacilla la prova regina contro l’ex fidanzato.

7. Attualità. Si avvicina la prova costume, no alle diete ‘fai da te’; ecco i consigli del nutrizionista per tornare in forma. E in spiaggia si sfoggia il vintage.

8. Cronaca interna. Addio a 92 anni a Tonino Guerra, geniale poeta e sceneggiatore. Romagnolo, ha collaborato con i più grandi registi, da Fellini ad Antonioni.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. Lo strappo sull’articolo 18, domani l’ultimo incontro tra esecutivo e Parti sociali, ma Monti ha già scelto: “Bisogna andare avanti”. Durissima la Cgil, Camusso annuncia lo sciopero generale: “Il governo scarica sui lavoratori i veri costi della riforma, ma la partita non è chiusa”. Cisl e Uil chiedono modifiche.

2. Politica interna. E sulle possibili modifiche si spacca il Pd, socio forte del governo, ma un po’ anche del sindacato. Il segretario Bersani cerca di prendere tempo, ma la tesi, appoggiata anche da Rosy Bindi con forza è che Monti non abbia rispettato i patti e offeso la dignità del partito. Il Pdl non concede sponde e difende la riforma, anzi; e Casini dice: “Si può migliorarla, ma non certo annacquarla”.

3. Politica interna. “La riforma non è solo l’articolo 18”, dice Napolitano che invita tutte le parti alla moderazione; sottolinea la necessità di trovare convergenze politiche, poi ricorda che la parola ora passa al Parlamento. Alla Camera intanto il governo incassa la dodicesima fiducia, quella sul decreto liberalizzazioni.

4. Cronaca estera. Strage di Tolosa, assedio al killer: è un 24enne di origine algerine, affiliato ad Al Qaeda, che si è barricato la notte scorsa in un edificio non lontano da quella stessa scuola ebraica, dove aveva ucciso lunedì mattina un rabbino, tre bambini. Sarkozy: “Lo voglio vivo”. Il procuratore di Parigi: “Avrebbe ucciso anche oggi”. Tutta la Francia e il mondo intero attendono la resa.

5. Cronaca interna. Spari, cinque, nel cortile di casa: è grave Alberto Musy, capogruppo dell’Udc a Torino, colpito alla schiena mentre usciva dal palazzo in cui abita. A sparargli un uomo che indossava un casco integrale; il ministro Cancellieri: “La matrice è oscura, ma è stato un agguato”. Unanime solidarietà del mondo politico.

6. Cronaca interna. Addio a Tonino Guerra, aveva appena compiuto 92 anni. Come sceneggiatore aveva collaborato con i più grandi registi, da Antonioni, a Fellini, Angelopoulos. Dieci anni fa aveva prestato il suo volto anche a un tormentone pubblicitario che lo ha reso popolare al grande pubblico.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. La Camusso ribadisce il no contro la riforma: “E’ contro i lavoratori, sarà sciopero”.

2.Politica interna. La linea di Napolitano: “Ora il governo decida e poi parlino le Camere”.

3.Politica interna. Intanto Bersani si smarca dall’esecutivo, Alfano dice “no a passi indietro”.

4.Cronaca estera. L’assedio al killer di Tolosa: 300 poliziotti da ore di fronte all’edificio.

5.Cronaca interna. Torino, agguato al consigliere Musy; si indaga nella sfera personale.

6. Politica interna. “Fornero al cimitero”, Diliberto nei guai per una foto, ma “non me n’ero accorto”, dice lui.

7. Cronaca interna. Via Poma, una perizia può scagionare Busco: sul seno della vittima non c’è un morso.

8. Televisione. I migranti e l’Italia che cambia, il ministro Riccardi oggi a Rapporto Carelli .