I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . A due giorni dalle nozze di William e Kate, la cronaca estera torna nelle aperture dei telegiornali con una notizia da prima pagina: Osama Bin Laden è stato ucciso in Pakistan in un blitz delle forze speciali americane (LEGGI). La notizia ha ovviamente una portata maggiore delle nozze reali di venerdì 29 aprile, non solo tutti i telegiornali dedicano l’apertura Bin Laden, ma tutti gli aspetti della morte del leader di Al Qaida occupano la metà dei titoli decisi in scaletta. Nessun telegiornale escluso. Poi le differenze: Tg1 e Tg5 parlano ancora della beatificazione di Giovanni Paolo II e annunciano l’arresto del numero 2 del clan dei casalesi, cosa che non fanno TgLa7 e SkyTg24 ; questi due Tg, però, sono gli unici a trattare un tema caldo all’interno del nostro Paese: la polemica politica sulla guerra in Libia. Infine il processo Mediatrade in cui è imputato il premier Berlusconi. Nei telegiornali si parla poco di cosa accade in aula e si dà più spazio alle parole del premier. Solo il Tg1 non parla di Berlusconi, mentre il TgLa7 salta l’appuntamento con il sondaggio sulle preferenze di voto. Su questo la morte di Osama ha sicuramente influito. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Cronaca estera. Ucciso Osama Bin Laden in un blitz delle forze speciali americane. L’uomo più ricercato del mondo, il capo di Al Qaeda, si nascondeva in Pakistan. (LEGGI)

2. Cronaca estera. Obama: “Oggi il mondo più sicuro”. L’America è in festa, il dna conferma la morte dello sceicco. Il funerale su una portaerei ed il corpo in mare. (La festa USA - LE FOTO)

3. Cronaca estera. L’Italia ha partecipato alla linea della fermezza. Sollievo in tutto il mondo, ma per Hamas è un crimine. La Cia: “Vendetta quasi certa”.

4. Cronaca/Politica estera. A Tripoli i funerali del figlio di Gheddafi ucciso in un raid Nato. La Libia si scusa per l’assalto alla nostra ambasciata.

5. Cronaca interna. Beato Giovanni Paolo II, finito il flusso dei pellegrini dentro San Pietro, tumulato il feretro di Wojtyla. Da domani basilica riaperta al pubblico.

6. Cronaca interna. Arrestato dalla polizia il numero 2 dei Casalesi. È considerato uno dei grandi capi della cosca casertana. Al Tg1 le parole del boss dopo la cattura.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca estera. Osama Bin Laden ucciso dalle forze speciali americane in un blitz in Pakistan, la conferma dal Dna. Il covo in una villa bunker vicino a Islamabad, poi la sepoltura nel mare arabico. (LEGGI)

2.Cronaca estera. Obama esulta: “Ora il mondo è migliore, più sicuro”. Il blitz deciso il 29 aprile dopo la scoperta in agosto del rifugio. L’America scende in piazza per festeggiare. (FOTO)

3. Cronaca estera. Allerta terrorismo nel mondo. La Cia: “Quasi certa la vendetta”. Rafforzate le misure di sicurezza, al Viminale si riunisce il comitato anti-terrorismo.

4. Cronaca/Politica/Giustizia. Berlusconi: “La morte di Bin Laden gran risultato delle democrazie”. Sulla Libia il premier dice: “Nessuna difficoltà per il governo”. - “Umiliato dai giudici al processo Mediatrade”, dichiarazione spontanea.

5. Cronaca interna. Preso Mario Caterino, numero 2 del clan dei Casalesi. Latitante, condannato all’ergastolo, si nascondeva nella sua Casal di Principe.

6. Cronaca interna. Beato Giovanni Paolo II tumulato poco fa in una cappella, all’interno della basilica di San Pietro. Piazza gremita per la messa di ringraziamento, anche oggi in migliaia per rendergli omaggio.

La7 – Telecom Italia Media

1. Cronaca estera. Dieci anni dopo le Torri Gemelle, blitz dei reparti militari USA nel covo di Osama Bin Laden. Il capo di Al Qaida si nascondeva in un bunker ad Abbottabad, poco distante da Islamabad, capitale del Pakistan. I marines dei reparti speciali atterrano in elicottero e agiscono. Bin Laden oppone resistenza, ucciso con quattro complici. (LEGGI)

2. Cronaca estera. “Giustizia è fatta, Bin Laden è stato ucciso”, il presidente Obama annuncia così agli americani dalla Casa Bianca, nel cuore della notte, la cattura. E la mattina ricompare in video per affermare: “E’ un bel giorno per l’America e ora il mondo è più sicuro”. (FOTO)

3. Cronaca estera. Ma ora è giallo sul corpo di Osama, le autorità americane raccontano di averlo portato su una portaerei. Qui sarebbe stato celebrato un funerale islamico e poi i resti sarebbero stati gettati in mare. Su molti siti fondamentalisti si scatena l’odio anti-occidentale e la Cia lancia l’allarme globale: “Al Qaida cercherà vendetta”.

4. Attualità. La sorte del capo di Al Qaida, lo sceicco del terrore, è simile a quella di tutti i nemici numero uno, ai grandi dittatori come Saddam Hussein: dopo la cattura devono morire, scomparire dalla Storia per essere cancellati dalle paure collettive.

5. Politica interna. E sui bombardamenti in Libia, dopo 48 ore di freddezza ed ultimatum, prove di dialogo tra Berlusconi e Bossi. Il premier lancia segnali d’ottimismo, dice che una mediazione è possibile ed attende il ‘senatur’ ad Arcore. Ma non ci sarà questa sera nessun incontro. Le opposizioni vanno in dibattito in Parlamento senza unità d’intenti. Ognuno con la propria mozione.

6. Giustizia. Caso Mediatrade, per il premier nuova udienza del lunedì. Stavolta sulla presunta frode di diritti Tv, Berlusconi per tre ore davanti al Gup. Stavolta fa una dichiarazione per spiegare come funziona, a suo giudizio, quel mercato. Uscendo dice “tutto bene” e attacca i pm: “sovversivi”.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca estera. Osama Bin Laden ucciso in Pakistan in un blitz delle forze speciali americane. (LEGGI)

2.Cronaca estera. L’annuncio di Obama: “Giustizia è fatta, ora il mondo è più sicuro”. (FOTO)

3.Cronaca estera. Esulta l’America: migliaia di persone in festa a Time Square e a Ground Zero.

4.Cronaca estera. I talebani gridano vendetta, il Pentagono conferma: “Il Dna è quello di Osama”.

5.Cronaca estera. Il giallo della foto del cadavere, la Tv Pakistana ammette: “E’ falsa”.

6. Politica estera. Per Israele è una “grande vittoria”, il Vaticano ammonisce: “Non si esulta davanti alla morte”.

7. Politica interna. Berlusconi: “Grande risultato nella lotta al male”. Maroni: “Non abbassare la guardia”.

8. Giustizia. Processo Mediatrade, il premer oggi in aula, poi nuovo attacco ai giudici.

9. Politica interna. Libia, si tratta sulla mozione della Lega. Napolitano: “Decidono governo e Parlamento”.

10. Sport. Stasera Lazio-Juve: in palio un posto nella prossima Champions League.