I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . C’è la fase di ricerca dei dispersi, l’attenzione per i movimenti della nave, il pericolo ambientale e l’aspetto giuridico della vicenda con gli arresti domiciliari del comandante Schettino: tutti gli aspetti del naufragio della Costa Concordia, ormai da diversi giorni, per i telegiornali delle 20 sono di primaria importanza. Gli altri titoli – dalla politica all’attualità, passando per gli altri fatti di cronaca – passano in secondo piano. La prova è la scaletta scelta dal direttore Enrico Mentana per il Tg La7 che, in più di un anno di edizioni, ci ha abituato a un taglio più ‘politico’ che orientato alla cronaca: mercoledì sera gli equilibri sono addirittura invertiti con la cronaca in apertura e la politica in chiusura di telegiornale.
Le differenze, causa il livellamento operato dal naufragio della Costa Concordia, sono davvero poche per i quattro telegiornali che, in scaletta, presentano tutti la visita di Monti a Londra e il tema delle liberalizzazioni con i tassisti sul piede di guerra. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 18 gennaio 2011

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. La Concordia si muove, rischiose le operazioni di recupero all’interno del relitto. Viva una tedesca data per dispersa.

2. Cronaca/Giustizia. Schettino guardava la nave affondare, agli arresti a Sorrento il Paese lo difende. Proposto un encomio per il comandante De Falco.

3. Cronaca interna. Clini: “La paura è che si inabissi”. Preoccupano le mareggiate in arrivo: servono almeno due settimane per svuotare i serbatoi.

4. Politica estera. Monti a Londra incontra Cameron: “Italia affidabile, convinceremo i mercati. Nulla da chiedere alla Germania, cambi governance l’Europa”.

5. Politica interna. Liberalizzazioni, i tassisti presentano le controproposte. Nella bozza del decreto orari liberi per le farmacie e abolizione delle tariffe professionali.

6. Cronaca interna. Clinica lager a Sanremo: botte, insulti e maltrattamenti agli anziani degenti. Una microcamera nascosta della finanza riprende tutto: sette arresti.

7. Musica/Cronaca interna. Cento anni fa, il 19 gennaio del 1912, nasceva Roberto Murolo, uno dei più importanti artisti della tradizione musicale Partenopea. Scoperta una targa sulla facciata della sua casa-museo a Napoli, presenti le autorità e Renzo Arbore.

Tg5 – Mediaset

1. Giustizia. Pronto il ricorso della Procura di Grosseto: “Francesco Schettino doveva restare in carcere”. Sarà ascoltata una turista moldava che si trovava vicino alla plancia di comando.

2. Cronaca interna. Schettino è a casa ai domiciliari, Meta di Sorrento lo difende. Il governo pensa a un encomio solenne per il capitano De Falco.

3. Cronaca interna. Il tempo peggiora, le ricerche sospese, rintracciata in Germania una dispersa, identificata una vittima ungherese. Il governo: “Se la nave si inabissa, danno ambientale gravissimo. L’inchino vicino alla costa è consuetudine che non può più essere tollerata”.

4. Politica estera. Monti a Londra vede Cameron e la comunità internazionale finanziaria: “Italia solida e affidabile. Staneremo gli evasori, venerdì le misure per la crescita”.

5. Cronaca/Politica interna. La protesta dei tassisti contro le liberalizzazioni non si ferma: oggi blocchi a Torino, Genova e Roma. Domani nuovo incontro con il governo.

6. Economia. Già nella busta paga di gennaio le nuove addizionali Irpef, nelle Regioni con il bilancio in rosso l’aliquota salirà anche del 2%.

7. Cronaca interna. Colpo di sonno o attimo di distrazione del camionista la causa dell’incidente costato la vita a cinque giovani a Roma. L’uomo è accusato di omicidio colposo plurimo.

8. Cronaca interna. “Macché truffatore, io ho salvato delle vite”, si difende così il falso cardiologo scoperto a Milano; senza laurea faceva il medico da 30 anni.

9. Televisione. Dopo il Tg, appuntamento con la fiction dei record, Il tredicesimo apostolo ; una bambina che sembra non invecchiare e alcuni inspiegabili incendi nei due nuovi episodi.

La7 – Telecom Italia Media

1. Cronaca interna. Stop alle ricerche delle squadre di emergenza a bordo della Costa Concordia: la nave si è spostata di un metro mettendo a rischio le operazioni dei sub. C’è pericolo che le mareggiate possano provocarne l’inabissamento, serviranno almeno due settimane per svuotare i serbatoi carichi di 2.400 tonnellate di carburante. Difficile ancora il conto esatto dei dispersi.

2. Giustizia. È scontro tra i magistrati sugli arresti dei domiciliari al comandante della Costa Concordia. “Faremo ricorso contro il provvedimento del Gip”, ha detto il procuratore Veruso; nell’ordinanza di scarcerazione il giudice scrive: “Non c’è pericolo di fuga”. Ma certifica “per Schettino gravi indizi di colpevolezza” per quella che viene definita una “condotta sconsiderata”. Intanto parla, anche se brevemente, il capitano De Falco, quello della capitaneria: “Non sono un eroe”.

3. Politica estera. Londra, Monti conclude il suo tour europeo e nell’incontro con Cameron difende l’affidabilità dell’Italia: “Non ho chiesto nulla alla Merkel, ma solo di migliorare la governance in Europa”. Poi alla City parla del nostro Paese: “L’Italia e il suo governo hanno bisogno di molti angeli custodi”.

4. Politica interna. Diffusa la bozza del decreto sulle liberalizzazioni: “È solo la prima bozza della crescita – si legge nel documento e – toccherà diverse categorie professionali”. Coinvolti i notai, avvocati, farmacie, benzinai, banche, assicurazioni. “Un azione a 360°”, dice il premier. È prevista anche la separazione tra Snam rete gas ed Eni.

5. Cronaca interna. Taxisti sempre sul piede di guerra: oggi anche dura la protesta delle auto bianche a Roma, Milano e nelle altre città; il prefetto della capitale minaccia la precettazione. Pronte alle barricate anche i farmacisti; venerdì decideranno la protesta. In Sicilia disagi enormi per lo sciopero dei forconi proclamato da camionisti e agricoltori contro l’aumento della benzina e delle tariffe autostradali. In alcune zone scarseggia, anzi, manca proprio il carburante.

6. Politica interna. Pace armata o vigilia di guerra nella Lega: dopo il faccia a faccia di poco fa tra Bossi e Maroni c’è aria di resa di conti ai vertici del Carroccio. E il primo a farne le spese potrebbe essere il capogruppo alla Camera Reguzzoni, uno dei componenti del cosiddetto “cerchio magico bossiano”. Tra poco, a Varese, l’atteso comizio, forse rivelatore, dell’ex ministro degli Interni.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Naufragio del Giglio, lo scafo si muove: sospese le ricerche dei 21 dispersi.

2.Giustizia. Schettino ai domiciliari, a casa sua, la Procura è pronta al ricorso contro il gip.

3.Cronaca interna. Encomio dal governo a De Falco, il comandante replica: “Non sono un eroe”.

4.Cronaca interna. Mareggiata in arrivo, il ministro Clini avverte: “La nave rischia di inabissarsi”.

5.Cronaca interna. L’esplosione nel metanodotto vicino a Massa Carrara: dieci feriti, tre gravissimi.,

6. Politica/Finanza. Monti a Londra, incontra Cameron, si rivolge ai mercati: “L’Italia è affidabile”, dice.

7. Politica interna. Liberalizzazioni, novità in arrivo su farmacie, taxi e tariffe dei professionisti.

8. Televisione. Stasera a Rapporto Carelli , in primo piano, i dubbi sul naufragio del Concordia.