I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Con la ricerca senza sosta dei superstiti della Costa Concordia e la telefonata tra la capitaneria di porto e il comandante Schettino nelle aperture di tutti e quattro i telegiornali delle 20, sono i titoli di secondo piano a fare la differenza. Ad esempio, il Tg1 trascura il tema delle liberalizzazioni e, soprattutto, non dà risalto alla dura protesta dei tassisti a Roma (cosa che fanno gli altri tre telegiornali); in chiusura il telegiornale Rai sceglie l’intervento del ministro Severino in Parlamento riguardante i milioni di processi da “smaltire” in Italia, ma anche lo scambio di cortesie tra i cantanti Vasco Rossi e Luciano Ligabue.
L’ultimo titolo di Tg5 e Tg La7 è dedicato, invece, ai bassi redditi di gioiellieri e dentisti: si fa riferimento ai dati relativi agli studi di settore appena pubblicati dal Tesoro, dati che evidenziano come diversi lavori che si ipotizzava portassero buoni ricavi, non permettono di guadagnare neanche mille euro al mese, almeno in base alle dichiarazioni dei redditi. “I conti non tornano”, afferma il direttore Enrico Mentana. SkyTg24 , l’unico a non parlare di Borsa, è anche l’unico a dare la parola, nei titoli, al presidente di Costa Crociere, intervenuto in prima persona in seguito al naufragio della Concordia. In chiusura il telegiornale di Sky Italia rende omaggio a Mohammed Alì che ha appena compiuto 70 anni. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di martedì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 17 gennaio 2011

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. Naufragio della nave Concordia, salgono a 11 le vittime. Alla ricerca dei dispersi impegnati gli incursori della marina militare.

2. Giustizia. Interrogato il comandante Schettino, attesa per la convalida del fermo. Drammatica la telefonata tra il comandante e la capitaneria.

3. Cronaca interna. Tecnici pronti per il recupero del carburante dalla Concordia, ma le operazioni partiranno dopo la fine delle ricerche dei dispersi.

4. Politica interna. “Sud decisivo per la crescita dell’Italia in Europa”, dice Monti dopo incontro con i presidenti di Regione. Dalla Lega mozione di sfiducia al ministro Passera.

5. Politica estera/Finanza. “L’Italia può farcela da sola”, dice il consigliere della Merkel. Borse europee in rialzo, Bankitalia: “Con lo spread alto la crescita a rischio”.

6. Giustizia/Politica. Il ministro della Giustizia Severino in Parlamento: “Nove milioni di processi da smaltire”. Una mozione comune Pdl, Pd e Terzo polo.

7. Musica. Vasco Rossi risulta su Facebook per il primato dei dischi venduti e del concerto più seguito dell’anno, su Luciano Ligabue dice: “Lo stimo e non esiste alcuna rivalità tra noi due”. Ligabue risponde: “Rispetto Vasco e la sua storia”.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. Concordia, recuperati altri cinque corpi di passeggeri; erano nella parte sommersa della poppa. Aperti varchi con l’esplosivo per raggiungere le zone più inaccessibili. rintracciato in Germania un passeggero tedesco, ora i dispersi sarebbero 23.

2. Giustizia. Il comandante Schettino respinge le accuse, ma il pm richiede l’arresto. Disposto l’esame tossicologico, rischia 15 anni. Il Corriere.it pubblica la telefonata shock con la capitaneria di porto: “Comandante! Torni subito a bordo, ci sono dei morti!”. E lui: “Non posso, qui è buio”.

3. Cronaca interna. La Concordia è poggiata su di un costone di roccia, poco più in là il fondale precipita in una buca profonda 70 metri; il timore è che la nave possa scivolare nell’abisso.

4. Cronaca interna. Suicidio o vendetta? Giallo sul killer marocchino trovato impiccato a Roma dopo l’omicidio della bimba cinese e del padre. L’ombra delle triadi, criminalità invisibile e negata, ma infiltrata nelle nostre città.

5. Politica estera/Finanza. “L’Italia è forte, può farcela da sola”, la Germania risponde “nein” all’appello di Monti per una maggiore coesione europea. Bene le Borse, Grecia verso il fallimento.

6. Politica interna. Liberalizzazioni, a Palazzo Chigi l’incontro dei tassisti con il governo, ma in piazza esplode la protesta: “Giù le mani dalle licenze”, gridano tra fischi, petardi e fumogeni. Traffico bloccato.

7. Cronaca/Economia. Orafi sulla soglia della povertà, dentisti che guadagnano meno delle infermiere: quante balle nelle dichiarazioni dei redditi del 2010. Fiamme gialle in azione.

La7 – Telecom Italia Media

1. Cronaca interna. Altri cinque cadaveri individuati nel fondo della nave, il conto totale delle vittime sale a 11. Cariche esplosive controllate per entrare nel ventre della Concordia, mentre crescono le difficoltà per il recupero delle 2.400 tonnellate di combustibile. Fra due giorni arriverà il vento di tramontana che renderà le operazioni più difficili.

2. Cronaca interna. “Comandante torni subito su quella nave, è un ordine!”, la voce nella notte della tragedia arriva dalla capitaneria di porto di Livorno. Il comandante De Falco si rivolge al capitano della nave, Francesco Schettino, che ha già abbandonato la propria Concordia: “Cosa vuol fare, vuol andare a casa? Torni immediatamente indietro e coordini i soccorsi”. Ma il comandante Schettino è già lontano, su quella nave non tornerà più.

3. Giustizia. E per Schettino oggi quattro ore di interrogatorio nel tribunale di Grosseto. “Ero io al timone al momento dell’impatto e non ho abbandonato la nave”, la sua difesa e, rivendicando il fatto di aver salvato centinaia di persone, quando gli è stata contestata la telefonata di cui abbiamo appena parlato, ha risposto così: “Provate voi a salire su una nave che ha avuto uno sbandamento di 90°”. Decisi poco fa gli arresti domiciliari per Schettino.

4. Politica estera/Finanza. Mentre arriva il “nein” dalla Germania alla nostra richiesta di aiuto, per il secondo giorno di fila i mercati snobbano le agenzie di rating, secondo molti rappresentate da veri e propri profeti di sventura. E anche se corrono numerose voci su una nuova bocciatura, stavolta da Fitch, Piazza Affari mette a segno un’altra giornata col segno positivo, non come Francoforte, ma almeno in linea con Madrid. E lo spread scende.

5. Cronaca/Politica interna. Arriva taxi selvaggio, contro le liberalizzazioni corteo, blocco delle auto a Roma, fumogeni davanti a Palazzo Chigi, auto danneggiate; aggressioni contro chi lavora. Poi l’annuncio di uno sciopero non stop se il governo non offrirà garanzie e da Lega e Italia dei valori attacco a Corrado Passera.

6. Attualità/Economia. Ecco “Gerico”, che sta per “Gestione, ricavi, compensi”: il modo più esatto per conoscere i nostri redditi. Si tratta di dati medi, se in cima alla classifica troviamo i notai con 303 mila euro all’anno, la sorpresa arriva in fondo: i gioiellieri dichiarano in media 21 mila euro l’anno, fotografi e agenti di viaggio scendono a 11 mila, meno di mille euro al mese. I conti non tornano.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Il gigante inabissato restituisce cinque corpi, i morti salgono a 11.

2.Cronaca interna. Le parole della vergogna, i dialoghi con la capitaneria inchiodano il comandante.

3.Giustizia. Al gip Schettino dice: “Non potevo risalire, ho salvato migliaia di vite”.

4.Cronaca interna. Un filo di speranza per i 23 dispersi, esplosivi per creare varchi nel relitto.

5.Cronaca interna. Il presidente di Costa Crociere: “Tragedia enorme, ma le nostre navi sono sicure”.

6. Cronaca/Politica interna. Liberalizzazioni, tassisti a Palazzo Chigi e in piazza si accende la protesta

7. Sport. Settant’anni di battaglia dentro e fuori dal ring, il mondo fa gli auguri a Mohammed Alì.

8. Televisione. La tragedia del Concordia a Rapporto Carelli , questa sera ospite il ministro Clini.