I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Il naufragio della Costa Concordia resta l’argomento principe della serata, mentre l’allarme del presidente Bce, Mario Draghi, sulla “situazione gravissima” dell’Europa e la critica alle agenzie di rating resta in secondo piano, trascurata addirittura dal Tg5 che si dedica soprattutto alla cronaca interna, ma – unico tra i telegiornali delle 20 – sottolinea anche l’ergastolo ai cinque boss di Cosa nostra per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo.
La politica non manca nella prima pagina dei telegiornali, l’incontro di Mario Monti con il commissario Ue Van Rompuy e, in un secondo momento, coi segretari di partito viene trattato da tutti i telegiornali, mentre il tema delle liberalizzazioni non trova spazio solo nei titoli del Tg1. Da segnalare che, dopo una pausa per le vacanze, torna il sondaggio lunedì del Tg La7 anche se il direttore Mentana non fa capire molto bene nei titoli di apertura chi guadagna e chi perde tra i due maggiori partiti italiani. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 16 gennaio 2011

Tg1 – Rai

1. Cronaca interna. Il naufragio della Concordia, sei le vittime accertate, i dispersi sarebbero trentuno. Le condizioni del mare ostacolano le ricerche.

2. Cronaca interna. Costa Crociere: “Errore umano, il comandante non ha rispettato le nostre regole”. Il ministro dell’Ambiente Clini: “Stato di emergenza per il Giglio”.

3. Politica estera/Finanza. Piena sintonia tra Monti e Van Rompuy: “Avete fatto un lavoro straordinario”. Draghi avverte: “Situazione gravissima in Europa”. Borse positive.

4. Politica interna. Monti vede i segretari di Pd, Pdl e Udc: verso mozione unitaria su politiche europee del governo. Soddisfatto il premier, l’Idv presenta il suo documento.

5. Cronaca interna. Padre e figlia cinesi uccisi a Roma per rapina, drammatica svolta: trovato impiccato uno dei due magrebini ricercati; il corpo identificato oggi.

6.Televisione/Musica. Sanremo, Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi raccontano il Festival e, durante la video chat col Tg1 , ricevono due messaggi da Adriano Celentano via internet. Polemiche sull’omaggio a Lucio Battisti e sulla canzone in gara di Chiara Civello.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. Recuperati sei corpi senza vita, giallo sui dispersi: tra loro una bambina e 12 tedeschi. Il mare agitato fa muovere pericolosamente la nave. La Costa scarica il comandante: “Errore umano, manovre mai autorizzate”. Schettino in carcere, guardato a vista. Verifiche su tutte le linee di comando. Le prime drammatiche immagini girate dalla Guardia di Finanza dopo lo schianto.

2. Cronaca interna. Elevatissimi i rischi di disastro ambientale, il ministro Clini: “Chiazze d’olio davanti alla nave, subito lo stato di emergenza”. A bordo 2.400 tonnellate di cherosene, due settimane per svuotare i serbatoi.

3. Cronaca interna. Trovato impiccato alla periferia di Roma uno dei due magrebini ricercati per l’omicidio della bimba cinese e del padre durante una rapina. Continua la caccia al complice.

4. Politica. “Compatti per dare più forza al governo in Europa”, i segretari di Pdl, Pd e Udc da Monti dopo il declassamento di Standard and Poor’s. Van Rompuy: “Italia nella giusta direzione”.

5. Giustizia. Ergastolo a cinque boss per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo, tra i più feroci della storia di Cosa nostra. Figlio di un pentito, il ragazzino fu ucciso e poi sciolto nell’acido.

6. Politica interna. Liberalizzazioni, categorie in rivolta: i benzinai proclamano sette giorni di sciopero nazionale; il Codacons: “Illegale oltre le 72 ore”. A Roma taxi al Circo Massimo, domani l’incontro con il governo.

La7 – Telecom Italia Media

1. Cronaca interna. Alle 11.30 ordine di evacuare la zona attorno alla nave, che scivola in basso e si rischia l’effetto mulinello. Sono per ora sei le vittime accertate, ma è giallo sul numero dei dispersi che sono almeno una ventina. Mentre spuntano le prime chiazze di carburante in mare; si teme il disastro ecologico. Il ministro dell’Ambiente annuncia che il governo dichiarerà lo stato d’emergenza.

2. Cronaca interna. A chi era rivolto l’inchino della nave, che è stato fatale? Quella consuetudine di passare vicino alla costa salutando con la sirena; si sta indagando su questo episodio alla base della tragedia. “Sono costernato”, ha fatto sapere dal carcere di Grosseto il comandante Francesco Schettino. E’ controllato a vista; si teme che faccia un un gesto… Beh, ci siamo capiti.

3. Finanza/Economia. Dopo il declassamento di mezza Europa, Standard and Poor’s boccia anche il Fondo salva Stati. Le Borse avevano guardato con distacco al downgrading con Piazza Affari positiva di quasi un punto e mezzo; spread sotto i 500. Ma dalla Bce arriva anche l’analisi preoccupata di Mario Draghi: “La situazione è gravissima”.

4. Politica. Monti incontra il presidente del Consiglio europeo Van Rompuy e poi si dedica al lungo incontro a pranzo con gli esponenti della maggioranza politica: Alfano, Bersani, Casini. Disponibili a una posizione comune, quella posizione viene sintetizzata in una mozione di intesa nazionale a sostegno del governo nella battaglia europea: “Ci mettiamo le nostre impronte digitali”, scherza Casini.

5. Politica interna. Le liberalizzazioni già dividono le categorie: dopo i tassisti, i benzinai. Due sigle proclamano due settimane di sciopero, altre due favorevoli alle scelte del governo. Su tutte prevale una paura legittima, quella di guadagnare meno. E a proposito di guadagni il ministero delle Finanze pubblica i redditi delle categorie: i tassisti guadagnano 14 mila euro l’anno. I gestori degli stabilimenti balneari ancora meno: 13 mila. Gli orafi ancora meno…

6. Politica interna. Il Senatur e l’ex ministro dissidente in un faccia a faccia nella sede della Lega, a Milano; un segnale di ricomposizione dopo il grande gelo della settimana scorsa. Ma le differenze politiche restano tutte. Adesso la domanda è una: ci sarà il famoso comizio a due?

7. Politica interna. E torna, dopo la pausa delle feste, il nostro sondaggio del lunedì; e stavolta torna con grosse novità: i due maggiori partiti sono separati ormai da 5 punti col Pdl (o Pd?, ndr ) che perde l’1,3% e il Pdl (o Pd?, ndr ) che perde lo 0,2, ma appunto è al 28%. Crescono tutti coloro che fanno opposizione al governo Monti: la Lega più di tutti, guadagna un l’1,2%, poi l’Italia dei Valori e anche la Destra di Storace.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Cronaca interna. Sospese le ricerche al Giglio, arriva il maltempo. Recuperato il sesto corpo.

2.Cronaca interna. Giallo ancora sul numero dei dispersi, più di dieci tedeschi mancano all’appello.

3.Cronaca interna. Dal carcere il comandante si dice “addolorato” e “affranto” per le vittime.

4.Giustizia. L’armatore, però, lo scarica e anche il pm conferma: “le accuse si aggravano”.

5.Cronaca interna. Stato d’emergenza per l’ambiente, Clini chiede alla compagnia un piano per il delitto.

6. Cronaca interna. Padre e bimba cinesi uccisi a Roma, trovato impiccato uno dei due ricercati.

7. Economia. Crisi, Draghi parla di “situazione gravissima” e dà una stoccata alle agenzie di rating.

8. Politica. Monti incassa il plauso di Van Rompuy, poi vertice con Alfano, Casini e Bersani.

9. Politica interna. Il governo accelera sulle liberalizzazioni, i benzinai rispondono: sette giorni di sciopero.

10. Sport. Napoli-Bologna posticipo di A, azzurri a caccia dei tre punti per risalire.