I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Il pareggio della Nazionale contro la Croazia agli Europei – su cui il direttore del Tg La7 , Enrico Mentana scherza a inizio telegiornale (“c’è un’Italia che raggiunge più facilmente il pareggio, rispetto al bilancio”) – si inserisce nelle aperture dei telegiornali di Tg5 e SkyTg24 che portano in secondo piano i due argomenti scelti come primo titolo dagli altri telegiornali: il buon esito del vertice Hollande-Monti (apertura Tg1 ) e i risultati positivi dai mercati finanziari (Tg La7 ). L’attenzione di Tg1 e Tg5 giovedì 14 giugno per l’estero è molto bassa: dopo il titolo dedicato al ddl anticorruzione – presente in tutti i notiziari – i due telegiornali si spostano ad argomenti come il gran caldo atteso sull’Italia nel prossimo weekend (Tg1 ) e alla disputa sull’eredità del defunto cantante Lucio Dalla (Tg5 ). SkyTg24 e Tg La7 guardano invece alle proteste sfociate al Cairo (Egitto) dopo la decisione della Corte costituzionale di sciogliere il Parlamento. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Tg1 – Rai

1. Politica estera. Hollande incontra Napolitano e Monti, che dice: “Forte convergenza su crescita. Abbiamo fatto molto ma l’euro non è al riparo”.

2. Politica estera/Finanza. Bce: “Aumentano incertezze e rischi”. Merkel: “Forza della Germania non è infinita”, mentre volano gli interessi dei Btp triennali.

3. Politica interna. Domani le misure per lo sviluppo, Bersani: “La politica dica basta ai mercati”. Sì della Camera a ddl anticorruzione, Pdl chiede modifiche al Senato.

4. Cronaca interna. Caldo africano su tutta l’Italia a partire da questo weekend. Temperature sopra la media, con picchi di 40°, per almeno dieci giorni.

5. Musica. Vasco Rossi protagonista di un one man show: “Stiamo lavorando al progetto” conferma al Tg1 il produttore Bibi Ballandi.

6. Sport. Europei di calcio, Italia che peccato! Va in vantaggio contro la Croazia con una prodezza su punizione di Pirlo. Azzurri raggiunti a un quarto d’ora dalla fine. Il pareggio mette a rischio la qualificazione, dopo il Tg1 Irlanda-Spagna.

Tg5 – Mediaset

1. Sport. La Nazionale di Prandelli produce gioco e azioni da goal, ma purtroppo anche con al Croazia è solo un pareggio.

2.Finanza. Allarme rosso sui redditi dei titoli di Stato, Moody’s che declassa al livello di “quasi spazzatura” il rating del Paese. La Spagna cerca di rasserenare l’Ue e nega di aver richiesto aiuti al Fondo monetario internazionale. Borse europee in altalena, ma Piazza Affari chiude in positivo.

3. Politica interna. Monti incontra il presidente francese Hollande: “Fortissima convergenza di vedute su tutte le principali questioni sul tavolo europeo”. Il premier: “E’ un momento cruciale per il mondo e la Ue”. Hollande: “Niente mezze misure, fare della crescita il nostro obbiettivo”.

4. Politica interna. Sì della Camera, con maggioranza risicata, al disegno di legge anticorruzione; ieri il governo costretto tre volte a porre la questione di fiducia ma sulla responsabilità civile dei giudici il Pdl annuncia battaglie in Senato.

5. Cronaca interna. Nelle zone terremotate diminuiscono le scosse; al via gli esami di liceo e terza media, si distribuiscono le pagelle, si montano le palestre in strada. Il ministro Balduzzi: “Niente ticket sanitari fino al 2014.

6. Cronaca interna. Ubriaco a tutta velocità uccise una donna, i due figli e ferì un uomo che, dopo due mesi, per il dolore si tolse la vita: il giudice di Marsala lo condanna a due anni, ma non farà un giorno di carcere.

7. Giustizia/Cronaca interna. Il curatore del tribunale di Bologna sulla disputa per l’eredità di Lucio Dalla: entro luglio si chiude, ma per Bologna Lucio non è mai morto. Ogni sera, in via D’Azelio, risuonano le note delle sue canzoni.

8. Televisione. La commovente poesia di Lino Banfi contro l’abbandono dei nostri amici a quattro zampe; domenica, alle 12.20 su Canale5, torna Tg Bau&Miao, il Tg dedicato agli animali. Storie vere, notizie e consigli degli esperti.

La7 – Telecom Italia Media

1. Finanza. Premiati sui mercati i listini dei Paesi più deboli, come la Grecia (+12%), grazie ai sondaggi che per le elezioni domenica prevedono una possibile vittoria dei partiti filo-europei; bene anche Madrid e Milano. La Bce ricorda a tutti che la situazione europea, però, resta molto difficile.

2. Politica estera. Eurovertice a Roma tra Hollande e Monti, che annuncia: “Con la Francia fortissima convergenza di vedute”. A cominciare dagli eurobond a cui si oppone, invece, la Germania. “Sono lo strumento per ristabilire la fiducia”, secondo Monti.

3. Politica interna. Passa alla Camera il disegno di legge anticorruzione, ma ci sono 102 astenuti, che sono tanti, molti del Pdl che lancia un ultimatum al governo per approvazione definitiva in Senato: “Mano libera sulla responsabilità civile dei magistrati, altrimenti salta tutto”. Di Pietro durissimo.

4. Politica interna. Esodati e riforma del lavoro, l’assedio al ministro Fornero è a Montecitorio. In mattinata nuovo affondo dei sindacati sugli esodati: Fiom e Cgil hanno chiesto risposte immediate. Dice la Camusso: “La soluzione non sono le dimissioni della Fornero”. Nel pomeriggio la protesta in difesa dell’articolo 18 e contro la precarietà sfocia, come vedete, in un confronto, con lancio di sampietrini, con le forze dell’ordine.

5. Giustizia. Uomini di Stato e uomini di mafia, sulla trattativa “c’è chi ha mentito”, secondo il provvedimento di chiusura indagini della Procura di Palermo. A partire dal 1992 si sarebbe stretto un patto segreto tra istituzioni e i vertici di Cosa Nostra; un’ipotesi di reato che non ha precedenti e che ha anche diviso la stessa Procura di Palermo.

6. Giustizia/Economia. Il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento di Sinergia e Inco, società che fanno capo alla famiglia Ligresti: il buco è di 400 milioni, inutili i tentativi in extremis di salvare un impero che va dall’edilizia alle assicurazioni. Nuovi interrogativi sulla fusione di Fonsai con Unipol.

7. Politica estera. In Egitto la Corte costituzionale dichiara nulla la quota di parlamentari eletti su base individuale alle ultime elezioni; annullata la tornata elettorale vinta dai Fratelli Musulmani, valida la candidatura a presidente di Shafiq, l’ex ministro di Mubarak. E subito sono proteste al Cairo.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Sport. Italia bella, sprecona e beffata: contro la Croazia finisce 1-1

2.Politica interna. Anche Monti ha ricevuto Hollande e ha detto: “E’ un momento cruciale, l’euro non è ancora al riparo”.

3.Politica interna. Ddl corruzione, via libera dalla Camera; ultimatum del Pdl sulle modifiche.

4.Cronaca interna. Pallonate contro il rigore, protesta a Palazzo Chigi contro Monti e Fornero.

5.Politica/Cronaca estera. Caos Egitto, la Corte costituzionale scioglie il Parlamento; al Cairo si grida al golpe.

6. Politica interna. Debutta la giunta ‘grillina’ di Parma, dal sindaco Pizzarotti un appello all’unità.

7. Giustizia. Concorsi truccati nella sanità lombarda, indagato anche il direttore generale.

8. Televisione. Guzzanti torna a straripare su SkyUno, stasera Aniene 2 , molto rigore per nulla.