I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . A pochi giorni dal voto in diversi Comuni italiani lo scontro politico delle elezioni amministrative diventa un caso nazionale, soprattutto alla luce della polemica tra i candidati per Milano, Giuliano Pisapia e Letizia Moratti; un caso nazionale che diventa l’apertura di tre telegiornali su quattro. Solo il Tg1 tiene l’apertura, il titolo più importante del telegiornale, sull’intervento di Napolitano da Firenze (presente anche nei titoli degli altri telegiornali). Diversi i titoli di cronaca nella serata di giovedì: dal caso irrisolto dell’omicidio di Melania (ora in pianta stabile anche su SkyTg24 ), all’incidente di un pullman tra Cassino e San Vittore. Non manca l’attenzione anche per argomenti più leggeri come l’eruzione dell’Etna (sul Tg1, guarda il video) e il record di longevità della regina Elisabetta. Solo SkyTg24 dedica un titolo all’attenta analisi del Fondo monetario internazionale che riguarda anche l’Italia, mentre il TgLa7 non molla il caso Rubygate. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Napolitano: “Faccio ciò che posso e ciò che devo secondo la Costituzione. Sento la fiducia degli italiani. Il Parlamento non sia ridotto a ruolo meschino”.

2. Politica interna. Berlusconi: “Questa sinistra mi fa paura, da urne conferma per il governo”. Bersani: “Dal premier parole dell’odio”. Casini: “Basta risse, voltare pagina”.

3. Cronaca estera. Ancora raid Nato sul bunker di Gheddafi. Il Rais riappare in tv, dubbi sul filmato. Si combatte per spezzare l’assedio a Misurata.

4. Cronaca interna. L’omicidio di Melania, il magistrato: “E’un rompicapo”. Parla un’amica della vittima, domani nuove analisi sul corpo.

5. Giustizia. Le bugie di Ciancimino: le intercettazioni smentiscono quanto detto in aula ai giudici. “Sono un’icona dell’antimafia – dice – in tv dico cose non vere”.

6. Cronaca interna. Lo spettacolo dell’Etna, si risveglia il vulcano: dal cratere fontane di lava incandescente e cenere. Inagibile la pista dell’aeroporto di Catania, rimarrà chiuso fino a domani mattina.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Berlusconi al Tg5 : “Un voto amministrativo dalla valenza politica. Il governo nazionale ha davanti a sé due anni per fare le riforme”.

2. Politica interna. Napolitano da Firenze: “Il nostro Paese è più grande di ogni fazione. Sento la fiducia di tutti gli Italiani. Con l’Onu sulla Libia”.

3. Politica interna. Ultime ore di infuocata campagna elettorale, Bersani: “Non si parla di cose concrete, l’Italia ha bisogno di riforme”.

4. Cronaca interna. Sfiorata una strage sulla A1, tra Cassino e San Vittore: un pullman di linea Roma-Potenza si ribalta. Decine di feriti tra cui tre gravi. Nel messinese un autobus precipita in una scarpata: 16 feriti.

5. Cronaca interna. Malasanità, a Pescara morti tre neonati in un ospedale dopo il contagio di un’infezione. Aperta un’inchiesta per omicidio colposo.

6. Cronaca interna. Melania, gli inquirenti convinti che Salvatore Parolisi non dica tutta la verità. I pm: “Per ora nessun indagato”.

7. Attualità. Asciutta o bagnata, torrida o fresca: gli scienziati si lanciano nelle previsioni sulla prossima estate. E non la pensato tutti allo stesso modo.

8. Cronaca estera. L’ottantacinquenne Elisabetta è da oggi la seconda monarca più longeva dopo la regina Vittoria. La raggiungerà nel 2015 con buona pace di Carlo e Camilla.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. “Nessuna demolizione delle case abusive”, promette Berlusconi a un passo dalla chiusura della campagna elettorale di Napoli, ma la Lega non ci sta: “Berlusconi prima parli con noi. Noi non votiamo sanatorie sull’abusivismo”, dice Calderoli.

2. Politica interna. La campagna a Milano, la Moratti, secondo round: nessuna gaffe quella del sindaco ieri con lo sfidante Pisapia. Oggi la Moratti è stata ‘benedetta’ anche dal premier: “Ha fatto bene a tirare fuori le unghie”, mentre qualcuno avanza un’ipotesi: che la regia di quell’incidente venga da Roma.

3. Politica interna. Napolitano a Firenze torna a rivendicare il ruolo di garante della Costituzione: “Faccio ciò che posso e ciò che devo – e poi una stoccata alla classe politica –. All’estero dopo uno scandalo ci si dimette, come in Gran Bretagna”.

4. Politica interna. Movimento 5 Stelle per 75 Comuni: ecco la campagna elettorale di Beppe Grillo. Attesa, temuta e spesso anche ignorata, ma non è detto che le sue liste, in qualche caso, non abbiano, come è già successo in passato, il ruolo decisivo dell’ago della bilancia.

5. Cronaca interna. Sul Rubygate arriva la versione di Lele Mora: “Ruby portata ad Arcore da due imprenditori”, ma non ne fa i nomi. Un’ora di conferenza stampa, con messaggi diretti e indiretti e una certezza: “Comunque sia ad Arcore non è successo – dice – proprio nulla”.

6. Cronaca interna. Le incredibili immagini rubate su un mezzo pubblico della capitale: l’autista che telefona, imposta uno smartphone e guida con i gomiti nel centro della città.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. I veleni del voto a Milano, la Moratti insiste, Pisapia dice: “Solidarietà dal Pdl”.

2.Politica interna. Berlusconi: “Non penso al Quirinale”. Bersani ironico: “Gli manca solo quello”.

3.Politica interna. Napolitano: “Gli italiani sono con me”. E sul Parlamento dice: “Va riqualificato”.

4.Politica interna. Abusivismo, “stop alle demolizioni”, promette il premier a Napoli. Gelo dalla Lega.

5.Politica interna. Pacchetto sicurezza, la Consulta boccia un altro articolo, Maroni è allibito.

6. Economia. La crisi del debito, Fondo monetario lancia il rischio contagio. Sacconi tranquillo sull’Italia.

7. Cronaca estera. Missili sul rais, tre morti a Tripoli. Domani il capo dei ribelli alla Casa Bianca.

8. Cronaca interna. Melania, ritrovato l’anello nei boschi di Civitella, vertice dei pm ad Ascoli.

9. Cronaca interna. Si ribalta pullman sull’A1 all’altezza San Vittore: 12 feriti, due gravi.

10. Sport. Tennis, Roma perde una star e l’ultimo italiano: Federer e Starace eliminati.