I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Due i temi di primo piano a conclusione di una giornata politica intensa, due le strade che scelgono i quattro telegiornali delle 20. Tg1 e Tg5 , spesso legati nella scelta dei titoli, dedicano l’apertura alla decisione della Corte costituzionale che boccia i due referendum sulla legge elettorale inserendo in secondo piano il veto dei deputati all’arresto del parlamentare Pdl, Nicola Cosentino (indagato dalla magistratura di Napoli per collusione con la camorra); decisione opposta per Tg La7 e SkyTg24 che dedicano ben due titoli della propria prima pagina al voto della Camera.
Nei telegiornali di giovedì 13 gennaio c’è spazio anche per l’argomento liberalizzazioni, come per la cronaca con notizie in arrivo anche dall’Afghanistan (presenti su Tg1 e Tg La7 ) e che screditano l’immagine dei soldati americani. Ma in scaletta si sottolineano anche i buoni risultati della Finanza italiana, non solo per la chiusura positiva di Piazza Affari, ma anche per il calo del differenziale Btp-Bund, argomento non considerato solo dai titoli di SkyTg24 . In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Com’era andata un anno fa?Le edizioni del 12 gennaio 2011

Tg1 – Rai

1. Politica interna. La Consulta boccia il referendum, Di Pietro: “Un favore al capo dello Stato”. Il Quirinale: “Insinuazione volgare”. Napolitano: “Tocca a partiti e Camere cambiare regole e voto”.

2. Politica/Giustizia. La Camera dice no all’arresto di Cosentino, decisivi i voti di Radicali e parte della Lega. Bossi: “Mai stati forcaioli”. Parlano Berlusconi e Bersani.

3. Politica interna/Finanza. Monti alla Camera: “Non solo rigore, l’Europa punti sulla crescita”. Netto calo dello spread, dal Fondo monetario apprezzamento per l’Italia.

4. Cronaca interna. Trapani, 40enne stermina la famiglia e brucia la casa; poi si lancia dal quinto piano: cinque i morti. Non accettava la separazione.

5. Cronaca estera. Video shock dall’Afghanistan: marines americani oltraggiano i morti talebani. Individuato il commando, il Pentagono apre un’inchiesta.

6. Televisione. Maratona di provini sul sito di www.sanremo.rai.it Gianni Moranti e una commissione di esperti selezionano i giovani artisti che si esibiranno sul parco del teatro Ariston al prossimo Festival.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. La Corte costituzionale ha bocciato i due referendum sulla legge elettorale: inammissibili per la Suprema Corte entrambi i quesiti. Polemica Di Pietro-Quirinale, Pdl e Pd: “La riforma spetta al Parlamento”.

2. Politica/Giustizia. La Camera nega l’arresto per Cosentino che si dimette da coordinatore campano del Pdl e commenta: “Parlamento contro l’accanimento dei magistrati”. Nella Lega prevale la linea di Bossi, Pd e Udc: “Un errore”.

3. Finanza. A ruba i titoli pubblici nell’asta di oggi: rendimenti dimezzati e lo spread scende sotto i 480 punti. Risale la Borsa, Piazza Affari la migliore, rimbalzo per i bancari. Monti: “Rigore, ma stop a nuovi vincoli dall’Europa”.

4. Cronaca interna. Orrore a Trapani: uccide la figlioletta, la ex moglie, con la madre e il fratello di lei; poi dà fuoco alla casa e si toglie la vita. Li perseguitava da anni.

5. Cronaca interna. Shock a Milano, vigile urbano investito e ucciso da un Suv; l’automobilista era stato fermato per un controllo.

6. Cronaca interna. Nessun segno di violenza sul corpo di Roberto Straccia, il giovane sarebbe annegato. Ma come e perché è caduto in mare? La sorella esclude il suicidio.

7. Cronaca interna. Caso Colosseo, Diego Della Valle: “O fate chiarezza o rompo il contratto per il restauro”. Lungo colloquio con il ministro Ornaghi che lo convince a sospendere la decisione; lui replica: “Subito chiarezza”.

8. Cronaca estera. Pippa Middleton inseguita giorno e notte dai paparazzi, centinaia di scatti al giorno allarmano la famiglia reale, ma i giornali britannici rifiutano di pubblicare le foto “rubate”.

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica/Giustizia. Con undici voti di scarto la Camera dice no, a sorpresa, all’arresto di Nicola Cosentino. “Se i parlamentari avessero voluto seguire le indicazioni dei partiti, il risultato sarebbe stato diverso”, commenta il deputato Pdl che poi va da Berlusconi per presentare le dimissioni irrevocabili da coordinatore del Pdl in Campania.

2. Politica interna. Lega quindi spaccata, Maroni attacca la libertà di voto annunciata da Umberto Bossi e dice: “Io ero favorevole all’arresto e in molti la pensavano come me. Non credo che gli elettori capiranno”. Il Senatur, assente al momento del voto, commenta: “Non piangeremo se Maroni è scontento”. Nuovi scambi di accuse durissime tra il Pd e i Radicali.

3. Politica interna. E c’è anche un altro no, il doppio della Consulta: i quesiti referendari giudicati inammissibili per chiedere l’abolizione dell’attuale legge elettorale. Durissimo Di Pietro: “Una decisione politica per fare un favore al capo dello Stato”. “Frasi scorrette e volgari”, replica il Quirinale; il Presidente poi aggiunge: “Ora tocca ai partiti e al Parlamento cambiare la legge”.

4. Economia/Politica. Taxi, farmacie, autostrade, ferrovie, concessioni demaniali, incremento dei notai e molto altro nella bozza del decreto legge sulle liberalizzazioni; fino a quello che farà discutere di più: la deroga all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori per favorire la fusione tra piccole imprese. E i sindacati si infuriano.

5. Cronaca interna. Aspettando lo sciopero annunciato per il 23 gennaio, i tassisti si fermano a Napoli, mentre a Bologna confessano di evadere il Fisco. C’è una confessione fatta al sito del Corriere : “Sono costretto a non dichiarare il 40%, altrimenti non campo”, è la confessione davanti alla telecamera.

6. Finanza. Al primo test del nuovo anno crollano fino a dimezzarsi i rendimenti dei Bot a un anno e a sei mesi: buona notizia che si aggiunge a quelle del calo dello spread fino a quota 479 e della nostra Borsa che chiude guadagnando oltre il 2%, in controtendenza con i mercati europei.

7. Cronaca estera. Preoccupazione per le vendette che potranno e anzi, arriveranno sicuramente, dopo la pubblicazione di un video in cui quattro militari americani urinano sui corpi senza vita di alcuni talebani uccisi in battaglia. Il timore è che si possano ovviamente replicare le polemiche sorte ai tempi della diffusione delle immagini del carcere iracheno di Abu Ghraib.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica/Giustizia. Cosentino, la Camera nega l’arresto; in serata le dimissioni da coordinatore.

2. Politica interna. La Lega si spacca, Bossi non vota, la base protesta; decisivi anche i Radicali.

3. Politica interna. Legge elettorale, bocciati i referendum; Napolitano: “Ora tocca ai partiti”.

4. Cronaca interna. Taxi e liberalizzazioni, tensioni alla Stazione Termini; SkyTg24 per le strade di Roma.

5. Cronaca interna. Milano, Suv investe e uccide un vigile; si cercano due persone.

6. Cronaca interna. Stermina la famiglia, dà fuoco alla casa e si suicida a Trapani: cinque morti.

7. Cronaca interna. Esulta per la morte del procuratore Saviotti, bufera sul leader di Casapound.

8. Sport. Pato resta al Milan e blocca Tevez. Domenica il derby su Sky anche in 3D.