Apple richiama gli iPhone 6 Plus per un difetto alla macchina fotografica. Un altro duro colpo per l'ultimo super smartphone di Cupertino campione di vendite dopo il bendgate, in attesa dell'annuncio ufficiale dell'arrivo dell'iPhone 6s. Alcuni modelli, in particolare una «piccola percentuale di iPhone 6 Plus venduta tra settembre 2014 e gennaio 2015» sta avendo problemi con la messa a fuoco delle immagini: l'azienda ha ammesso il problema e ha richiamato i pezzi per la riparazione gratuita.

L'episodio ricorda anche l'«antennagate» che colpì l'iPhone 4, che se impugnato in un certo modo smetteva di ricevere il segnale. Steve Jobs si scusò all'epoca personalmente per il problema offrendo il rimborso o - in alternativa - una custodia in silicone in omaggio per ovviare al problema.