YouTube lancerà due servizi a pagamento entro l'anno. Parola del blog The Verge che sostiene come, sull'onda dei risultati di Music Key (il servizio di streaming musicale lanciato a novembre scorso), il colosso dei video online si prepari a estendere la formula dei contenuti a pagamento: «In questo modo YouTube sarebbe un mix di contenuti gratis, supportati da annunci e anche a pagamento con un abbonamento», sostiene il blog.

Dopo dieci anni e un miliardo di utenti raggiunti, YouTube vuole contrastare la concorrenza di Facebook (che l'ha superata in visualizzazione grazie ai filmati che partono da soli con autoplay) e andare a fare concorrenza a Apple Music, Spotify e ovviamente nel campo dei video, a Netflix.