Whatsapp, Mark Zuckerberg, Jan Koum, tweet, GlobalWebIndex

© Getty Images

È di nuovo record per Whatsapp, la chat acquistata lo scorso febbraio dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg che l’ha pagata 19 miliardi di dollari: gli utenti attivi ogni mese hanno raggiunto la cifra stupefacente di 600 milioni. È stato lo stesso Jan Koum, ceo e cofondatore insieme a Brian Acton, a comunicarlo un tweet nel quale, per dare maggior risalto al traguardo raggiunto, ricorda che c’è una bella differenza tra “utenti registrati” e “utenti attivi”.

L’applicazione è particolarmente apprezzata nei Paesi in via di sviluppo. Alla fine del maggio scorso GlobalWebIndex aveva stimato che circa il 19% della popolazione "connessa" globale si scambia messaggi sulla piattaforma. Al top Hong Kong (53%) e il Sudafrica (52%). Tra gli europei, l’unico Paese presente nella classifica dei primi dieci è la Spagna, che occupa il sesto posto.

Whatsapp è tutt’altro che intenzionata a sedersi sugli allori, visto che sta pianificando di offrire anche la possibilità di effettuare telefonate via internet.