La realtà si avvicina sempre di più alla fantascienza: il panorama dei dispositivi indossabili pressto potrà arricchirsi di un nuovo gadget. Samsung, infatti, ha depositato un brevetto per la produzioni di lenti a contatto “smart”.

LENTI SUPER TECNOLOGICHE. L’azienda coreana leader dell’elettronica ha pensato ad un innovativo dispositivo che, simile in tutto e per tutto nella forma e nella leggerezza delle comuni lenti a contatto, potrà però essere equipaggiata di display, fotocamera, sensori di movimento e antenna per la connessione wireless, tali da rendere l’oggetto in grado di collegarsi a smartphone e altri device, portando alla massima evoluzione il concetto di tecnologia indossabile.

REALTÀ VIRTUALE. Samsung non è la prima a pensare di rendere più tecnologiche le comuni lenti a contatto: ci sta provando anche Google, che sta sviluppando dei prototipi da utilizzare in campo sanitario, in particolare per la misurazione della glicemia. La piega che ha preso il brevetto depositato da Samsung, invece, fa pensare che la coreana punti invece allo sviluppo del concetto di visore per la realtà virtuale e alla massimizzazione dell’esperienza immersiva che la tecnologia può garantire; con tutte le problematiche, specie in termini di privacy (tali lenti diventerebbero macchine fotografiche praticamente invisibili) che simili evoluzioni lasciano presagire.