© Giuseppe Cacace/ Afp/ Getty Images

Area C, strisce blu, parcheggio sono nemici quotidiani della vita di ogni automobilista milanese. Se nel capoluogo meneghino si passano in media 80 ore in auto per cercare un posto per lasciare la vettura, presto i tempi potranno ridursi e le cose semplificarsi grazie a un’app. Si chiama Parkey ed è stata creata dallo startupper "made in Milan" Alex Pallotti.

L’APP “CHE TI PARCHEGGIA”. Grazie alla geolocalizzazione Parkey individua le autorimesse convenzionate più vicine, indica il percorso per raggiungerle e permette di pagare il tutto con carta di creduto via smartphone.

«L’idea mi è venuta un anno fa, al tavolino di un bar di Milano: aspettavo un amico che continuava a girare nel quartiere senza riuscire a trovare parcheggio» spiega Pallotti al Corriere della Sera .

AREA C. Il creatore di Parkey e la sua start up hanno grandi aspettative in vista di Expo 2015: diventare una soluzione smart per gli stranieri che si muoveranno in auto per la città meneghina. Pallotti e il suo team stanno lavorando anche con il Comune, Atm e Confcommercio per permettere agli automobilisti di pagare l’Area C.

Il servizio Parkey nei prossimi mesi sarà esteso a Roma e Firenze ed entro un anno sarà anche esportato in grandi città estere come Londra, Parigi, Berlino e New York.