music inside rimini

La nuova edizione di Music Inside Rimini è ai blocchi di partenza, attesa per il prossimo 5, 6 e 7 maggio 2019, con l’auspicio di incrementare ulteriormente gli ottimi risultati della passata kermesse che ha visto un incremento del 20% di presenza, raggiungendo la quota record di oltre 12 mila unità. L’esclusivo e innovativo format ideato e sviluppato dal team di Italian Exibition Group è pronto per una nuova sfida, quella che per la quarta volta riempirà i saloni di Rimini Fiere accogliendo migliaia di appassionati e addetti ai lavori del settore musicale e dello show entertainment.

Si tratta di un settore particolarmente vivace e in costante ascesa. Basta citare che solo l’indotto generato dall’economia della notte. Alcuni dati statistici evidenziano, infatti, che i locali di intrattenimento notturno in Italia fatturano ogni anno circa un miliardo e cento milioni di euro, con una presenza sul territorio del 27,8 % nel Nord Ovest, 21,4% Nord Est, per il 29,6% Centro e per il 21,2% Sud e Isole. Le regioni nelle quali si concentra una maggiore offerta di locali di intrattenimento notturno sono la Lombardia con il 14,8%, seguita dalla Toscana con il 10,4% e dall’Emilia Romagna con il 9,8%, che sono da sempre i punti nevralgici del divertimento.

Proprio per continuare a stimolare questo settore e per offrire ai numerosi ospiti della kermesse la migliore esperienza possibile, MIR ha messo in cantiere importanti novità. L’edizione 2019 dell’evento fieristico dedicato all’innovazione e alle tecnologie per gli eventi e non solo, proporrà infatti un nuovo format live, ponendo l’attenzione su quattro specifiche aree tematiche: Light Sound Visual, Sistemi Integrati, Live Broadcast Production, Music DJ production. Come sempre l’attività espositiva verrà accompagnata da una serie di eventi collaterali e appuntamenti con grandi professionisti di livello internazionale.

Tra questi spicca l’evento Lighting Designers at Work , con Jo Campana, Giovanni Pinna e Mamo Pozzoli – lighting designer di artisti del calibro di Vasco Rossi, Ligabue, Gianna Nannini e Cesare Cremonini – che daranno una dimostrazione delle proprie abilità simulando un vero e proprio show realizzato appositamente all’interno del MIR. Il format Live You Play , inglobato ufficialmente dal brand MIR a partire da ottobre 2018, annuncia la creazione di due nuove tipologie di palchi: Djing e Teatro.  Quest’ultimo, in particolare, allestito interamente con tecnologie audio, video, luci ed effetti delle aziende di settore, occuperà un intero padiglione e ospiterà performance dal vivo di alto livello per meglio apprezzare le soluzioni presenti.

Grande attesa anche per IntegrAlive , l’area dedicata ai sistemi integrati, allestita con prodotti e soluzioni in grado di riprodurre condizioni e ambienti reali di applicazione delle tecnologie. Interamente organizzato dalla rivista Connessioni, questo spazio espositivo sarà fruibile a più livelli: un’area demo dedicata al mondo corporate, una specifica per le applicazioni Digital Signage e Retail, un’altra per l’ambito teatrale. Anche questa attività verrà accompagnata da uno specifico calendario di seminari per professionisti e appassionati, visite guidate e momenti di networking.

Tra le novità della quarta edizione di MIR merita una menzione la nuova area dedicata ai droni per le riprese aree dei concerti e degli spettacoli, in collaborazione con DJI Enterprise, pioniere e leader assoluto del settore. Previsto inoltre un corso aperto anche ai principianti, sotto la guida dell'istruttore certificato Tommaso Codolo, Youtuber, Videomaker, ambassador GoPro dal 2010 e pilota di droni, che vanta collaborazioni con RAI, Skipass e Gocamera.