I Navigli, patria della movida milanese © Giuseppe Costanza

Yelp, specialista nella ricerca delle migliori attività commerciali su base locale, ha analizzato i termini più ricercati ogni sera a partire dalle 18 dai propri utenti in Italia e in altri cinque Paesi europei (Regno Unito, Germania, Francia, Spagna e Irlanda), per svelare abitudini, preferenze, differenze e curiosità sulla vita notturna nel Vecchio Continente e nel Belpaese. Un dato emerge nettamente: gli italiani diversamente dal resto d’Europa che si conferma pratico e pragmatico, prima di scovare un posto dove mangiare qualcosa di buono, alle 18:00 dedicano del tempo a loro stessi con delle “piccole ricompense quotidiane” cercando massaggi, scarpe e agenzie per il lavoro.

ITALIA. Come procede la serata italiana? Alle 19 gli italiani iniziano a pensare a soddisfare il proprio palato, cercando ristoranti e luoghi dove mangiare pizza e sushi, tra le cucine più amate. Alle 20 si guarda al dopo cena soft: pub e lounge bar vanno per la maggiore.· Ore 21, per una pausa si guardano i narghilè bar. Alle 21 la notte è ancora giovane: questa è l’ora di chi ricerca una serata movimentata e non si preoccupa di fare le ore piccole. Si passa dalla ricerca di un più tradizionale bar, ai locali gay fino ai locali dove ballare.· Pc e smartphone si spengono alle 23: o si va a letto o ci si gode la serata.

EUROPA. Ma cosa combinano i nostri cugini europei?· In Germania, probabilmente i più organizzati, cercano locali per abbondanti colazioni e brunch alle 21 e parrucchieri alle 22, per pianificare al meglio la giornata seguente.· Gli inglesi sono l’unica nazione europea a cercare locali per il karaoke alle 21, mentre gli irlandesi sono i veri amanti delle cucine di tutto il mondo e cercano hot dog alle 18, pizza e ristoranti cinesi alle19, pub alle 20 e alle 21, per concludere con la tradizionale colazione irlandese alle 23. Insospettabili gli spagnoli: allo scoccare della mezzanotte cercano lezioni di nuoto.·Inglesi, spagnoli e irlandesi, in generale, sono i tiratardi d’Europa, cercando all’1 food delivery h24 e minimarket per combattere la fame notturna. I francesi, infine, alle 22 dopo aver cercato nightclub e locali per ballare, possono finalmente scatenarsi sulla pista.