Motorola Razr

Ha abbandonato l’apertura a conchiglia per un moderno e intuitivo schermo touchscreen (display da 4,3 pollici Super Amoled Advanced), ma si ripresenta con le stesse linee seducenti e i dettagli raffinati che ne hanno determinato il successo. Motorola Mobility annuncia il ritorno di uno dei suoi prodotti di successo: il Razr. Lo spessore sembra inversamente proporzionale alle prestazioni per un telefono dotato di una memoria Ram da 1GB che si incontra con un processore dual-core da 1,2GHz e il sistema operativo Android 2.3 (dovrebbe poter essere aggiornato con il più recente 4.0) per proporre un’interfaccia ancora più veloce. Come ogni smartphone che si rispetti, non mancano le due videocamera; quella frontale 720p HD e quella posteriore da 8 megapixel con sistema video capture HD 1080p.
Ma questa è solo la base dell’offerta per uno smartphone protetto da un rivestimento idrorepellente in ogni suo componente. Il nuovo Motorola Razr è dotato infatti di un sofisticato sistema di crittografia che protegge le mail, i contatti e il calendario. E per lavorare ancora meglio c’è Azioni Intelligenti - un’applicazione preinstallata su Motorola Razr che permette di automatizzare le attività quotidiane e prolunga la durata della batteria. Azioni Intelligenti abbassa la suoneria quando si entra in ufficio, cambia le impostazioni Bluetooth e GPS quando si arriva a casa per risparmiare la batteria o manda un messaggio alle persone alla cui chiamata non si è potuto rispondere, per permettere all’utente di concentrarsi sulla priorità del momento. Motorola Razr sarà disponibile nei negozi Tim e i principali negozi di telefonia a partire da novembre, al prezzo di 599 euro.

Motorola Razr - specifiche tecniche