© Getty Images

LinkedIn ha annunciato  agli utenti la possibilità di caricare video sulla propria pagina personale. La fase sperimentale era già iniziata nelle scorse settimane, ma da oggi negli Usa – a breve anche in Italia – gli utenti mobile (non ancora desktop) potranno realizzare o caricare video sul proprio profilo. 

 Il social network professionale più simile a Facebook? Niente di tutto questo. In una società che comunica sempre di più con le immagini e legge sempre meno, i video potranno essere utili per arricchire il proprio curriculum, mostrando ad esempio le proprie capacità in un videoclip piuttosto che con due pagine di testo. I filmati caricati avranno anche un relativo strumento di analisi per misurare il traffico e le interazioni con il post.