Non è stato l’unico prodotto sorprendente, ma il nuovo Lg G5 è stata la vera novità del Mobile World Congress 2016. Il concetto che sta dietro all’ultimo smartphone di casa Lg è qualcosa di rivoluzionario, che va oltre la semplice scheda tecnica (che resta comunque da top di gamma). Al lancio di un nuovo dispositivo ormai tutti si aspettano una nuova fotocamera, una batteria e un processore più performante e display con risoluzioni maggiori. Caratteristiche un tempo ritenute sorprendenti, che sono diventate ordinarie.

Lg Friends 

Lg G5 non è soltanto un nuovo prodotto – ed è questo il vero valore aggiunto del dispositivo – presenta un design modulare che punta a espandere l’universo che ruota attorno allo smartphone. L’idea è quella di creare un cellulare che torni a far sorridere, divertire, a far provare cose nuove.

LA GRANDE NOVITÀ. La vera rivoluzione del G5 non saranno tanto i materiali – sarà completamente in metallo, come un iPhone, ma con la batteria estraibile –, la doppia fotocamera posteriore e la tecnologia “Always On” (che spieghiamo qui sotto), ma la possibilità di accogliere una serie di gadget esterni, denominati Lg Friends, che trasformeranno il telefono in una macchina fotografica, in uno stereo hi-fi o in una vera e propria porta per dialogare con altri dispositivi. Si tratta di moduli esterni, che saranno venduti separatamente (i prezzi sono da definire), ma con il lancio sul mercato, previsto per aprile, sarà disponibile una promozione che permetterà di ricevere il modulo Cam Plus, gratuitamente, con l’acquisto dello smartphone.

 

COSA CAMBIA RISPETTO AL G4. In arrivo ad aprile – con un prezzo non annunciato, ma probabilmente in linea con i 699 euro del G4 al lancio – il G5 avrà un display da 5,3 pollici, più piccolo rispetto al G4 (su richiesta degli utenti) ma il 60% più luminoso. Lo schermo disporrà anche della funzione Always–On, per la prima volta su uno smartphone con display IPS, che mostra continuamente ora, data ed eventuali notifiche, anche se il telefono è in standby. Questo permette di dare uno sguardo veloce all’orario senza dover sbloccare la schermata principale (e scaricare la batteria). Cambiano anche i tasti posteriori del volume, che per questioni di spazio tornano sul lato; sul retro restano il tasto principale di accensione e il lettore di impronte digitali. Interessante anche l’introduzione di una doppia fotocamera posteriore: alla pluripremiata fotocamera del G4 da 16 Mp, se ne aggiunge una seconda da 8 Mp con un grandangolo da 135 gradi, per offrire un angolo di ripresa di circa 1,7 volte più ampio di qualsiasi fotocamera attuale di smartphone, maggiore di 15 gradi rispetto al campo visivo dell’occhio umano. Il beneficio? Un’inquadratura più ampia, per fotografare al meglio paesaggi, edifici molto alti e grandi gruppi senza dover spostare persone su più file. Le due fotocamere possono essere usate insieme o singolarmente.

Caratteristiche principali:
- Processore Qualcomm Snapdragon 820
- Display: 5.3 pollici Quad HD IPS Quantum (2560 x 1440 / 554ppi)
- Memoria: 4GB LPDDR4 RAM / 32GB UFS ROM / microSD (fino a 2TB)
- Fotocamera: Posteriore: Standard 16MP, Grandangolo 8MP / Frontale: 8M
- Batteria: 2,800mAh (rimovibile)
- Sistema Operativo: Android™ 6.0 Marshmallow
- Dimensioni: 149.4 x 73.9 x 7.7~8.6mm
- Peso: 159g
- Reti: 4G LTE / 3G / 2G
- Connettività: Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac / USB Type-C 2.0 (compatibile 3.0) / NFC / Bluetooth 4.2
- Colori: Silver / Titan / Gold / Pink