I tweet 2017 rivelano i trend dell’Italia che fa innovazione

L’Italia dell’innovazione digitale è in fermento. Nel 2017 sono stati ben 1 milione e mezzo i tweet dedicati a un mondo che richiama un numero sempre maggiore di esperti e semplici appassionati, tweet che sono stati poi condivisi da oltre 300 mila utenti unici sui siti di riferimento per il settore. A rivelarlo è il consueto report realizzato da Talent Garden, la più grande piattaforma in Europa di networking e formazione per l’innovazione digitale, giunto ormai alla quarta edizione. Al primo posto degli hashtag più utilizzati troviamo una sigla che a molti non dice nulla e che invece nella comunità tech è diventata ormai chiave: #ai. Si tratta, infatti, dell’acronimo di intelligenza artificiale, una tecnologia che promette vantaggi enormi sia per le aziende sia per i consumatori. In seconda posizione si piazza #datascience, una professione che si sta trasformando e sta diventando sempre più competitiva, grazie alla capacità di risolvere problemi complessi e modellare nuove opportunità di business. Seguono #iot, #bigdata, #blockchain, #fintech, #startup, #bitcoin, #cloud, #cybersecurity.

L'innovazione digitale anticipa i tempi

Individuare quali sono i temi più discussi e condivisi fra chi si occupa di innovazione in Italia non significa rispondere a una semplice curiosità, ma vuol dire anticipare i tempi. La ricerca annuale di Talent Garden, infatti, è in grado di individuare le macro tematiche destinate a diventare i principali trend del settore nei mesi successivi. Basti pensare che secondo l’indagine 2016 fra gli hashtag più ricorrenti nella community di innovatori e appassionati c’erano #fintech, #IoT #bitcoin #cybersecurity o #crowdfunding: tutti temi che sono diventati di primo piano nel 2017 e non solo per i nerd e gli appassionati.