Un drone realizzato dalla società FlyTop
© Roma Drone Expo&Show

Il primo “giornalista volante” decollerà oggi nei cieli della Capitale. Si tratta di un volo dimostrativo sulle potenzialità dei droni applicate al giornalismo, autorizzato dall'Enac e organizzato in occasione di Rome Drone Conference. Ad animare la manifestazione, promossa dall'Ordine dei giornalisti, dal sindacato Fnsi e dall'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), ci sono Ifimedia e Mediarké.

CRONISTA ALATO. Il protagonista della dimostrazione sarà così FlyNovex, realizzato dalla società romana FlyTop. L’apparecchio è stato progettato per trasportare sensori, una videocamera Hd o una macchina fotografica, e per svolgere compiti in autonomia, come riprese per servizi tv o videosorveglianza di impianti.

L’aeromobile ha 6 rotori (eliche a pale orizzontali), ed ha un diametro di 120 cm circa. Inoltre è dotato di un carrello che ruota con la camera e un paracadute. Al momento l’autonomia di volo è di circa 20 minuti. Durante la dimostrazione, FlyNovex sarà collegato a un cavo e decollerà alle 17.30 dagli esterni dell’Atahotel di Villa Pamphili. Con la prova si valuteranno le sue capacità di volo e di ripresa video.

VIDEO MAI VISTI. Il volo di prova è un esempio di drone journalism, un'applicazione professionale dei droni in ambito giornalistico e televisivo. Infatti, come spiega Wired , questa nuova frontiera dell’informazione sarà uno dei temi del ciclo di incontri di Rome Drone Conference. La manifestazione, alla sua prima edizione, si inserisce nell'ambito di Roma Drone Expo&Show 2014, il primo salone aeronautico sul tema in Italia.