BusinessPeople

Sport e analisi dei dati, non tutti sanno che…

Sport e analisi dei dati, non tutti sanno che… Torna a I big data fanno squadra
Venerdì, 02 Ottobre 2015
UN PC IN OGNI SPOGLIATOIO
Il primo allenatore a usare un computer fu il russo Lobanovsky: era il 1973 quando cominciò ad allenare la DInamo Kiev e chiese di avere un laureato in statistica nel suo staff.
CANTONATA
Alex Ferguson nel 2001, al Manchester United, decise di vendere Jaap Stam perché le statistiche lo davano in calo. Il difensore invece restò in piena forma, tra Lazio e Milan, per i successivi sei anni.
LA REGIONE DOMINANTE
Alcuni scienziati giapponesi ritengono che, analizzando la posizione in campo dei giocatori ogni decimo di secondo, sia possibile calcolare l’area che ciascuno può raggiungere prima degli altri.
ALLENATORE VIRTUALE
Il classificatore di passaggi è un algoritmo che, secondo i suoi inventori, un team di ricercatori australiani, sarebbe in grado di riprodurre il ragionamento degli allenatori.
RACCHETTA IPERCONNESSA
È quella di Rafa Nadal, con un microchip nel manico e una serie di sensori sulle corde, per registrare ogni colpo.
VIDEOGAME INDOVINO
Il colosso dei videogames EA Sports ha simulato sul suo Fifa14 l’ultimo Mondiale di calcio. E a vincerlo è stata proprio la Germania.
IL FLOP DI MICROSOFT
Mountain View ha usato il suo motore di ricerca Bing per analizzare tutte le previsioni fatte in rete sull’ultima Champions League, fallendo il pronostico di Real Madrid-Juventus.
POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media