Ormai gli smartphone sanno fare di tutto: a colpi di touch hanno soppiantato telecamere, navigatori, macchine fotografiche, lettori mp3 e videogame, alleggerendo la borsa degli italiani, prima piena zeppa di armamentari tecnologici, e semplificandone la vita. Da qui, il crescente successo dei “cellulari tuttofare”: stando all’analisi di Idc, si prevede che a fine 2015 saranno venduti 1,44 miliardi di smartphone nel mondo, il 12% in più rispetto al 2014.

I NUMERI DELL’ITALIA. In Italia, la stima è di 17,2 milioni di pezzi venduti, per un totale di vendite in crescita del +6%. Una previsione notevole, che la dice lunga sul boom riscosso da questa tecnologia. Per quanto riguarda il sistema operativo più utilizzato, ben il 70% del mercato è di Android (Google), seguito a sorpresa da Windows Phone di Microsoft, la cui fetta di mercato è del 13,9% (dati Kantar Worldpanel Comtech, ndr ). Al terzo posto – ma per poco – iOs di Apple con il 13,8%, mentre BlackBerry deve accontentarsi di una quota pari solo all’1%.

I TOP DI GAMMA. Per quanto riguarda invece i modelli “tuttofare”, spopolano naturalmente iPhone 6 e Galaxy S6, ma anche altri modelli stanno attirando l’attenzione del pubblico, complice l’avvento dell’estate. Tra questi, spicca One M9, top di gamma Htc: Full Hd, 5 pollici, è lo strumento ideale per muoversi fuoripista, grazie ai sensori di posizioni magnetici, la bussola e il Gps satellitare. Gli amanti del selfie apprezzeranno invece il G4 di Lg, appena arrivato sul mercato Italiano: basta aprire e chiudere la mano per scattare un selfie. Ideale invece per il mare l’Experia M4 Aqua della Sony: impermeabile, è pensato per resistere alla sabbia. La batteria dura addirittura fino a 48 ore.