© GettyImages

Anche in Apple sembra che sia arrivato il momento di ‘convertirsi’ all’economicità. Infatti, i rumors danno probabile il lancio da parte del colosso americano di un iPhone di fascia entry level, o meglio di fascia più economica rispetto ai modelli attualmente sul mercato, segnando così un cambio di strategia molto profondo e molto distante dalla vision (alti profitti su bassi volumi) dell’era Jobs. Un cambio di rotta che, secondo gli analisti, si è già intravista con il lancio dell’iPad mini.
L’iPhone economico dovrebbe essere commercializzato entro fine anno, avere un look vicino a quelli di fascia alta ma con meno funzioni. “Apple sta considerando un iPhone più economico - afferma il Wall Street Journal - per guadagnare quote di mercato e attirare un pubblico maggiore al marchio, anche alla luce del calo della quota di mercato nel segmento smartphone e dell’avanzata del competitor Samsung”. Scontata quindi la necessità del colosso di Cupertino di ‘mettere al sicuro’ quella linea di prodotti che assicura quasi il 50% del fatturato, ma è da vedere se questa possibile strada sia quella vincente.