Mancano ancora pochi mesi al debutto previsto sul mercato della nuova versione di Apple Watch, che promette novità importanti all’insegna del fitness e della massima portabilità. Il secondo modello dell’orologio smart della Mela diventerà più indipendente e (probabilmente) avrà anche un nuovo volto.

PIÙ INDIPENDENTE. Le indiscrezioni si rincorrono in Rete: la seconda versione dovrebbe venire commercializzata a marzo 2016. Le nuove caratteristiche di Apple Watch si dice saranno all’insegna dell’emancipazionedel dispositivo portable dallo smartphone iPhone: grazie all’introduzione della telecamera FaceTime, che renderebbe possibile utilizzare comunicazione audio e videochat, e al wifi, il nuovo orologio sarà sempre meno legato al cellulare della Mela. Tale cambiamento porterebbe a una vera e propria rivoluzione nel concept di Watch, che nasce quasi come un “accessorio” di iPhone, e aprirebbe a nuove possibilità di interazioni con altri dispositivi made in Cupertino.

NUOVA LINEA?. Da parte di Apple vi sarà anche una grande sensibilità per le features deidcate al fitness: ecco dunque nel secondo Watch dei sensori in grado di misurare pressione e ossigenazione della circolazione sanguigna. Maggiore attenzione anche per l’autonomia dell’orologio: se ora non raggiunge le 24 ore, è prevista per il nuovo modello una batteria più potente, insieme a una memoria interna più capiente (si pensa ad un raddoppio rispetto agli 8 Gb attuali). Non mancheranno anche le novità in fatto di linea, anche se l’ipotesi di un quadrante rotondo sembra improbabile date le caratteristiche di WatchOS2, il nuovo sistema operativo dedicato.