BusinessPeople
| Settembre 2016 |

Consigli da Oktoberfest

19 settembre 2016 – Saranno circa 7 milioni i visitatori che in queste due settimane affolleranno Monaco di Baviera in vista dell’Oktoberfest, la celebre festa della birra bavarese, quest’anno in programma fino al 3 ottobre. In occasione della fiera Holidu, il motore di ricerca tedesco per case vacanze ha stilato alcuni consigli dei cittadini bavaresi per chiunque parteciperà all’Oktoberfest:

1. COLAZIONE A BASE DI WURSTEL
Imitate il modello bavarese e fate colazione con dei würstel (possibilmente quelli bianchi)! Potrete ordinare la tradizionale ‘Weißwurst Frühstück’ in centro città o alla Franziskaner oppure alla Spaten, ma se il tempo è bello andate al biergarten di Viktualienmarkt (dietro a Marienplatz). E non preoccupatevi, dovesse la fame tornare a farvi visita mentre siete all’Oktoberfest potrete ordinare in qualsiasi momento del pollo arrosto (Hendl), uno stinco (Haxen), o un panino farcito con del pesce (Fischsemmel). E se siete vegetariani non perdetevi i Käsespätzl!

2. OCCHIO AL FIOCCO
Se indosserete il tradizionale abito Dirnld ricordate che il fiocco dell’abito deve essere sul lato sinistro nel caso in cui siate single e su quello destro se siete in una relazione.

3. MEGLIO PRENOTARE
In ogni tenda ci sono circa 115.000 posti a sedere, ma non tutti sono disponibili solamente previa prenotazione! Circa 38.000 posti durante la settimana e 60.000 nei fine settimana sono disponibili anche senza prenotazione. Ma per riuscire a avere uno di questi famigerati posti ‘liberi’ dovrete essere mattinieri, e trovarvi “sul campo” alle 7 di mattina, almeno durante i weekend! E non provate a entrare in una tenda tra le 4 e le 6 del pomeriggio perché in questo intervallo vengono effettuati i cambi delle prenotazioni.

4. SIATE GENEROSI CON LE MANCE
Desiderate essere serviti in maniera veloce e magari anche cortese? Allora siate voi stessi gentili con la cameriera. Chiamatela con il suo nome personale - spesso lo portano appuntato da qualche parte, altrimenti abbozzate un tentativo con “Wie heißen Sie?” (la cameriera di turno sicuramente apprezzerà lo sforzo data la rinomata difficoltà della lingua tedesca), e siate generosi con la mancia! Non dimenticate che lo staff dell’Oktoberfest, soprattutto il servizio ai tavoli, lavora per 16 giorni di fila per 12 ore al giorno. Trasportando di corsa in lungo e in largo pesantissimi vassoi e boccali di birra, il tutto per servire tutto il tempo una folla di gente ubriaca.

5. GUSTARSI LA BIRRA
Mai e poi mai bere una birra alla russa – in un sorso solo – quando siete all’interno di una tenda. A meno che non vogliate essere a tutti i costi buttati fuori.

6. EVITATE LA TOILETTE
Tenere duro il più a lungo possibile è in realtà la regola numero uno per l’Oktoberfest. Una volta che inizierete ad andare in bagno non smetterete mai più e dovrete andarci sempre più spesso, fidatevi! E di sicuro non volete passare il vostro prezioso tempo al bagno rischiando di perdere (o di non ritrovare proprio più) il posto per cui avete combattuto così duramente.

7. ORIENTAMENTO
La birra viene servita fino alle 22.30 e le uniche due tende che chiudono più tardi (all’una) sono la Kufflers Weinzelt e la Käfer-Zelt. Quest’ultima è anche il luogo ideale se si vogliono incontrare le star del calcio dell’FC Bayern o qualche altro Vip. A ogni modo, una volta che sarete finalmente fuori dalla tenda e l’alcool non vi sarà di alcun aiuto per trovare la via di casa, la cosa migliore che potete fare è rivolgere lo sguardo al cielo alla ricerca della giostra calcinculo: seguitela, o meglio camminate verso di lei e sarete quanto meno in grado di raggiungere la stazione della metro.

8. CHIUDERE IN BELLEZZA
L’ultimo giorno merita decisamente una visita! La Theresienwiese non sarà più affollata come nei giorni precedenti e rimanere fino all’orario di chiusura varrà decisamente la pena. A fine serata infatti ci sarà nella maggior parte delle tende il magico momento in cui a ogni ospite viene assegnata una stellina scintillante: le luci principali si spengono, “Angels” di Robbie Williams o “Weus'd a herz hast wia a bergwerk” di Rainhard Fendrich fanno da sottofondo musicale e tutti cantano, più o meno, all’unisono e tutta la tenda si illumina della luce di queste romantiche stelline pirotecniche.

In apertura: Photo by Johannes Simon/Getty Images

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

LA RIVISTA
Anno XV n 3 marzo 2020
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media