BusinessPeople
| Ottobre 2016 |

Thailandia, lutto senza fine

18 ottobre 2016 – Era anziano – 88 anni – e malato, ma la morte del re della Thailandia Bhumibol Adulyadej ha gettato i suoi sudditi nello sconforto e c’è chi dice che il periodo di lutto si protrarrà per circa un anno. Lo stesso periodo che potrebbe volerci per veder incoronato il figlio di Adulyadej, Maha Vajiralongkorn; secondo il governo thailandese (dal 2014 il Paese è guidato da una giunta militare che prese il potere con un colpo di Stato) ha fatto sapere che il figlio intende prolungare il periodo di lutto per la perdita del padre.

Bhumibol Adulyadej era molto amato dai thailandesi: nel corso dei suoi 70 anni di regno, il Paese è diventato tra i più ricchi del Sud Est asiatico, anche grazie all’industria e al turismo.
In attesa di conoscere se il Paese manterrà realmente il lutto nazionale per un anno, le bandiere restano a mezz’asta e per i prossimi 30 giorni sono stati proibiti “eventi gioiosi”; anche molti bar e ristoranti restano chiusi dalla morte del re ed è difficile trovare locali che vendano bevande alcoliche.

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

LA RIVISTA
Anno XV n 4 aprile 2020
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media