BusinessPeople
 
| Ottobre 2013 |

© David A. Aguilar (CfA)

30 ottobre-3 novembre 2013 – Ruota attorno alla stella Kepler-78 ed è il pianeta più vicino alla Terra mai rilevato da quando è iniziata la ricerca della vita nello spazio. Purtroppo, però, questo pianeta gemello del nostro mondo – molto simile per dimensioni e densità – presenta un’orbita così stretta intorno alla sua stella che porta la sua superficie a una temperatura vicina ai 3 mila gradi; un vero e proprio inferno.
Questo però, segnala l’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), non sminuisce il risultato di Harps-N, il cacciatore di pianeti installato al Telescopio Nazionale Galileo, alle Canarie. “È un risultato straordinario – afferma Giovanni Bignami presidente dell’Inaf – mai si era arrivati così vicini a individuare un pianeta di massa e densità simili a quelli della Terra. Una dimostrazione di come la caccia agli esopianeti si stia affinando”.

Foto: © David A. Aguilar (CfA)

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

LA RIVISTA
Anno XV n 4 aprile 2020
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media