BusinessPeople
 
| Giugno 2015 |

© Nasa

29 giugno 2015 - Nuovi guai per le consegne sulla Stazione spaziale internazionale. Dopo il lancio fallito del cargo spaziale russo Progress M-27M, che aveva costretto Samatha Cristoforetti e compagni a prolungare la loro permanenza nello spazio, stavolta è stato il razzo Falcon 9 della società Space X a fallire la missione esplodendo pochi minuti dopo il lancio dalla base di Cape Canaveral, in Florida.
Nessun pericolo per gli astronauti che hanno cibo e risorse per quattro mesi, ma nella capsula Dragon che il razzo trasportava c'erano materiali ed equipaggiamenti necessari agli esperimenti sulla Iss. «Il razzo si è disintegrato», ha detto il responsable della Nasa, George Diller, durante la diretta televisiva del lancio del razzo mentre i resti precipitavano nell'Oceano Pacifico. Una capsula carica di rifornimenti proverà ad agganciare la Stazione spaziale internazionale partendo dal Kazakistan il prossimo 3 luglio.

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

LA RIVISTA
Anno XV n 6 giugno 2020
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media