BusinessPeople
| Gennaio 2016 |

Vatnajökull, nel regno di ghiaccio islandese

GALLERY 

14 gennaio 2015 – Immagini di rara bellezza sono quelle che ritraggono la spedizione del fotografo Mikael Buck e le esperte guide locali Einar RunarSigurdsson ed Helen Maria all’interno delle grotte del Vatnajökull (Islanda), uno dei più grandi ghiacciai europei. Nella gallery qui a fianco si possono scorrere immagini spettacolari, che svelano l'atmosfera surreale delle grotte di ghiaccio islandesi che, con i loro riflessi azzurri e le pareti ricoperte di bolle, sembrano quasi uno scenario subacqueo. Le foto ritraggono anche le cascate, crepacci cristallini e i tunnel di ghiaccio presenti all’interno della fortezza glaciale.

IN CONTINUA EVOLUZIONE. Di anno in anno, il ghiacciaio del Vatnajökull è soggetto a continui assestamenti, da cui emergono complessi sistemi di grotte destinati a durare solo qualche settimana, per poi subire nuove metamorfosi. “Sono anni che mi avventuro tra queste grotte di ghiaccio”, ha affermato Helen Maria di Local Guide. “Visitare questi luoghi è già di per sé un’opportunità fantastica, ma sapere che si tratta di un fenomeno così effimero rende tutto ancora più speciale”.

Grotte di ghiaccio di Vatnajökull 04

LE GROTTE PRENDONO VITA. Nella serie fotografica, le silenziose grotte sembrano prendere vita, mostrando le curve intricate delle sculture naturali, la struttura delicata dei ghiaccioli e la superficie liscia e marmorizzata delle pareti, plasmate dal costante movimento. Le immagini ritraggono i nebulosi corsi d’acqua che attraversano la fortezza glaciale, ma anche le gelide cascate che precipitano impetuose trasformando le pareti celesti della grotta. Per rendere le proporzioni della maestosa grotta azzurra, Buck ha inoltre immortalato un esperto scalatore locale intento ad arrampicarsi sulle pareti ghiacciate.

Grotte di ghiaccio di Vatnajökull 07

LE FOTO. Per ritrarre questo regno di ghiaccio sono state utilizzate le fotocamere digitali di Sony di ultima generazione: il modello α7R II, dotato del primo sensore full-frame retroilluminato al mondo per una risoluzione e una sensibilità ultraelevate, e i modelli RX10 II e RX100 IV, che integrano il primo sensore Cmos Exmor RS da 1” di tipo “stacked” al mondo. Le immagini sono state scattate senza ricorrere ad alcuna fonte esterna, se non la luce naturale che filtrava dalle grotte.

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

Copyright © 2019 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media