BusinessPeople
| Gennaio 2013 |

Nike di Samotracia © JeMie*

23 gennaio 2013 – Inizieranno il prossimo settembre i lavori al museo del Louvre per il restauro della Nike di Samotracia, una delle più celebri sculture greche dell’età ellenistica, realizzata in marmo di Paros. Nessun pericolo per l’opera, il cui ultimo restauro risale tra il 1880 e il 1884; la Nike si sottoporrà a una semplice operazione di pulizia che durerà circa un anno e nel corso del quale, una volta al mese, sarà possibile anche verificare lo stato dei lavori.
I costi del restauro, circa 3 milioni di euro, saranno finanziati in gran parte dagli sponsor (Nippon television holdings, Fimalac e Bank of America Merril Lynch). Il restauro sarà anche l'occasione per fare il punto sullo stato di conservazione dell'opera, oltre che per reintegrare alcuni suoi frammenti ritrovati nell'ultimo secolo.
La statua rappresenta la giovane dea alata, figlia di Zeus, che porta l'annuncio delle vittorie militari, mentre si posa sulla prua di una nave da battaglia. Attribuita a Pitocrito, venne scolpita a Rodi, in epoca ellenistica, tra il 200 e 180 a.C.: rappresentava forse un'offerta commemorativa al santuario dei Grandi Dei, i Cabiri, per una vittoria navale (un'ipotesi vuole che si tratti di quella ottenuta dai rodi nel 190 a.C. nella battaglia di Side sulla flotta fenicia al servizio del re di Siria Antioco III). Ma c'è anche la possibilità che sia una copia di una scultura di epoca classica, con una datazione più alta, all'inizio del III secolo avanti Cristo.

Protagonista con Business People - Inviaci le tue foto, le migliori verranno selezionate dalla redazione e pubblicate come Foto del giorno sul nostro sito.
Scrivi a redazionewebbp@e-duesse.it

LA RIVISTA
Anno XV n 7-8 luglio-agosto 2020
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media