Cento canali divisi in 19 categorie per una programmazione complessiva di 25 ore al giorno offerta a una popolazione di centinaia di milioni di utenti attivi al giorno. È la proposta di YouTube, il più grande portale di condivisione di video al mondo, che si prepara a una vera e propria rivoluzione. Se fino ad ora gli oltre due miliardi di visualizzazioni al giorno si ‘limitavano’ a video amatoriali, cortometraggi, episodi televisivi ‘pezzi’ di film e cartoni, ora il sito di Google si arricchisce con un centinaio di canali con contenuti originali e la partecipazione di molte star, dalla cantante Madonna al rapper Jay-Z, dall'attore Ashton Kutcher all'ex star dell'Nba Shaquille O’Neal. Mountain View, ha infatti stretto partnership con società media, case di produzione di Hollywood e creatori di video online per realizzare i 100 canali, molti dei quali saranno disponibili il prossimo anno, ma difficilmente in lingua italiana.
Fra i partner per i contenuti di informazioni figurano Thomson Reuters e il Wall Street Journal . Per il canale moda saranno coinvolti i magazine Cosmopolitan , Marie Claire e Harper's Bazaar . YouTube (secondo indiscrezioni) dovrebbe distribuire ai creatori di contenuti il 55% dei ricavi pubblicitari una volta che avrà recuperato quanto versato nelle loro tasche in anticipo (circa 100 milioni di dollari per contenuti che devono restare in esclusiva di YouTube per 18 mesi).
L'annuncio di YouTube coincide con una chiara strategia di rilancio della Google Tv che, causa interfaccia complicata e problemi con i fornitori di contenuti, non è stata protagonista di un esordio entusiasmante