Alberto Calcagno, a.d. di Fastweb, presenta la nuova offerta Wow Fi

Se potessero scegliere, gli italiani abbandonerebbero la rete mobile per utilizzare il wi-fi, anche fuori casa. È un dato di fatto. A oggi, in base ai dati di Analysis Mason, l’80% del traffico dati di smartphone e tablet avviene su rete wi-fi ed è destinata ad aumentare. Solo quando si è fuori casa o fuori ufficio, di fronte a un numero limitato di hotspot, una copertura discontinua e complicate modalità di accesso a “connessioni libere”, ci si affida alle reti mobili. Per rispondere a questa carenza di reti wi-fi affidabili e performanti Fastweb ha presentato Wow Fi, un servizio davvero rivoluzionario e destinato a rivoluzionare le connessioni mobile. Almeno per i propri clienti.

CONDIVISIONE. Da oggi la community dell’operatore a banda larga può mettere a disposizione il proprio modem, che diventerà un hotspot gratuito per gli altri clienti Fastweb. “A sua volta”, si spiega in una nota, “chi offre accesso potrà connettersi quando è fuori casa al wi-fi degli altri membri della community, risparmiando traffico dati mobile e godendo di una connessione sicura e di qualità. L’utilizzo del Wow Fi non incide in alcun modo sulle prestazioni della rete domestica. Inoltre la condivisione è una facoltà dei membri della community che in qualsiasi momento possono decidere di non farne più parte.

SICUREZZA. Gli standard di sicurezza, sottolinea Fastwbe, sono elevatissimi: le reti di accesso, di chi naviga da casa e di chi è ospite, sono completamente separate e protette. La prima volta che utilizza il servizio, il cliente deve selezionare la rete Wow Fi Fastweb e autenticarsi utilizzando username e password ricevuti via sms. Nei collegamenti successivi gli apparati (smartphone o tablet) si connetteranno automaticamente ovunque sarà disponibile la rete Wow Fi, senza necessità di autenticarsi nuovamente. È possibile collegare fino a quattro apparati contemporaneamente.