© Getty Images

Allerta tra gli utenti di Whatsapp: come segnalato dalla polizia postale, sul celebre servizio di messaggistica starebbe circolando un link truffa, in grado non solo di rubare tutti i dati del telefono ma anche di bruciare la scheda madre. Il sistema utilizzato è analogo a quello delle mail spam: un messaggio, dai toni allarmistici, che invita a cliccare su un link alfanumerico. Per l’esattezza, sulla appa gli utenti vedranno recapitarsi il seguente testo: «Abbiamo rilevato azioni che violano i nostri termini di servizio WhatsApp inc. Per evitare la cancellazione dell'account verifica il tuo account WhatsApp:verify-whatsapp.com/?p=3475392462». Per non venire danneggiati è necessario cancellare il messaggio senza aprire il link. Tra l’altro non si tratta della prima frode su Whatsapp: solo in questo mese sono circolati i falsi messaggi “Whatsapp è scaduto” e “Rinnova Whatsapp”.

COME TUTELARSI. Per evitare si incorrere in truffe è importante rispettare queste quattro regole: diffidare dei messaggi strani o delle persone sconosciute; controllare sempre sul web se altre persone hanno ricevuto messaggi analoghi; non aderire alle promozioni che regalano beni di valore o propongono sconti elevati; leggere il regolamento di Whatsapp per conoscere come funziona il servizio.