Corrado Calabrò

Corrado Calabrò

L’Authority guidata da Corrado Calabrò ha avviato le procedure per l’assegnazione delle diritti sulle frequenze liberate con il passaggio al Dtt e destinate agli operatori tlc. L’Agcom auspica si possano mettere a disposizione tutte le frequenze disponibili (una parte è ora utilizzata dal ministero della Difesa) e non solo quelle della banda 800Mhz. Si ipotizza che lo Stato possa incassare dalla gara 2,4 miliardi di euro. L'Autorità, così come stabilito dal decreto legislativo 259 del 2003, propone inoltre al Governo la costituzione di un Comitato di ministri incaricato di coordinare la procedura, in particolare per quanto attiene al bando e al disciplinare di gara. Questo, in considerazione del carattere di 'particolare rilevanza nazionalè della gara stessa. Per quanto riguarda invece le frequenze che saranno assegnate tramite beauty contest, il ministro per lo Sviluppo economico Paolo Romani ha dichiarato che il bando di gara relativo verrà inviato nelle prossime settimane a Bruxelles. La Commissione ne dovrà poi verificare i termini.