Telecom, limiti a p2p e file sharing per garantire servizio Adsl

A partire dal 1° marzo Telecom Italia limiterà le funzionalità dei servizi che consumano più banda - tra cui il peer to peer, file sharing - sulla sua gamma di prodotti Alice per garantire sempre e costantemente la minima qualità di servizio promessa all’utenza. Nelle nuove condizioni Generali di contratto dell’offerta Adsl di Telecom Italia l’operatore indica infatti che “potrà limitare la velocità di connessione intervenendo sulle applicazioni che determinano un maggior consumo di banda come peer to peer, file sharing, per garantire l'integrità della Rete e il diritto da parte della generalità degli utenti di accedere ai servizi di connettività a Internet anche nelle fasce orarie in cui il traffico dati è particolarmente elevato”.
Va ricordato che alcuni operatori e provider già da tempo limitano il p2p e il traffico di banda, nei momenti di congestione del traffico come TeleTu e Wind.