Finisce l’era del cooking selvaggio. Al termine di una consultazione pubblica, il Garante della Privacy ha stabilito, con un provvedimento pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, che non sarà più possibile monitorare attraverso i cookie l’attività on line degli utenti, senza il consenso di quest’ultimi. La disposizione prevede che, al momento dell’accesso on line, sul sito deve apparire un banner ben visibile, dove si segnala all’utente l’utilizzo di cookie di profilazione finalizzati all’invio di messaggi pubblicitari mirati, nonché l’uso di cookie di “terze parti”, ossia di cookie installati da un sito diverso da quello in cui si naviga. Il banner deve anche contenere un link dove è possibile negare il consenso alla installazione dei cooking, e un’indicazione dove si specifica che, proseguendo nella navigazione, si presta il consenso automatico all’uso dei cookie. Per evitare che il banner venga visualizzato più volte al medesimo utente, il Garante ha concesso al sito l’utilizzo di un cookie tecnico. A titolo di esempio, il Garante ha predisposto un modello di banner disponibile sul proprio sito www.garanteprivacy.it