Dopo le indiscrezioni, le polemiche e le anticipazioni, finalmente il festival di Sanremo è pronto a partire. Comincia questa sera la 63esima edizione della kermesse canora più popolare (e più longeva) d’Italia. Diretto da Mauro Pagani e condotto da Fabio Fazio in tandem con l’inseparabile Luciana Littizzetto, l’edizione 2013 del Festival debutta in un clima difficile, in piena campagna elettorale e all’indomani dello storico annuncio delle dimissioni di Papa Benedetto XVI. Temi dei quali, per motivi diversi, probabilmente non ci sarà traccia sul palco dell’Ariston, nemmeno durante il chiaccherato show, in programma questa sera, di Maurizio Crozza. Non un lungo monologo, ma una performance musicale, così come ha annunciato Giancarlo Leone, direttore di Rai1, nel corso dell’ultima conferenza stampa. «Ieri sera ho assistito alle prove - ha detto Leone - ed ho visto un egregio e lungo lavoro di Crozza sulla parte musicale. Sarà un intervento a tutto campo, userà anche l’orchestra». Nessuna anticipazione invece circa i personaggi della performance di Crozza, la cui durata totale potrebbe toccare i 40 minuti.

Suscitano meno preoccupazioni gli altri ospiti attesi per questa sera: Toto Cutugno con il Coro dell’Armata Rossa e Felix Baumgartner.

Ma, il Festival è innanzitutto una gara canora. In apertura oggi, a presentare due canzoni ciascuno, sette big, con la giuria a decidere, per ciascun cantante, quale delle due canzoni sarà eliminata. Primo a cantare sarà Marco Mengoni, quindi Raphael Gualazzi, Daniele Silvestri, Simona Molinari con Peter Cincotti, Marta sui tubi, Maria Nazionale e Chiara. Ad annunciare le canzoni di volta in volta eliminate uno stuolo di ospiti: Marco Alemanno, Ilaria D’Amico, Valeria Bilello, Flavia Pennetta, Cristina e Benedetta Parodi, Vincenzo Montella e Stefano Tempesti.