Mauro Masi

Mauro Masi

Mauro Masi, ex direttore generale della Rai e ora amministratore delegato della Consap, è stato condannato in primo grado dalla Corte dei conti a risarcire la Rai con 100 mila euro (la Procura ne aveva richiesti 680 mila) per indebite liquidazioni a due ex direttori, Angela Buttiglione (Tg Regionali) e Marcello Del Bosco (Radio Rai). Come riporta “La Stampa”, nel 2009 Masi aveva garantito ai due direttori rispettivamente 935 mila euro e 695 mila euro, giustificati come un patto di non concorrenza (pari a 420 mila e 260 mila euro), al netto di contributi e tfr. Il comportamento di Masi sarebbe stato irrazionale per la Rai, privando l’azienda di due soggetti dalle elevate professionalità e allo stesso tempo procedendo a un esborso significativo per evitare che venissero messe al servizio della concorrenza. I magistrati sospettano che le maxi liquidazioni servissero per evitare il reinserimento dei due direttori, in violazione del contratto nazionale del lavoro. L’anno successivo, inoltre, Angela Buttiglione sarebbe andata in pensione. La responsabilità, inoltre, ricade solo sull’ex dg in quanto Cda e collegio sindacale erano stati informati troppo tardi della decisione.