Renato Brunetta © Getty Images

La tv pubblica finisce nel mirino del capogruppo del Popolo della libertà alla Camera dei deputati e membro della commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai, Renato Brunetta. Che ha presentato ieri, durante una conferenza stampa a Montecitorio, il sito internet www.raiwatch.it, un nuovo strumento interattivo, aperto a tutti i cittadini, per il monitoraggio e la valutazione dei programmi e dei telegiornali della Rai, in termini di pluralismo.
È già operativo. Il presupposto è che i proprietari della Rai siano i cittadini e spetti dunque a loro valutare la qualità dei programmi del servizio pubblico. Sul sito i telespettatori potranno trovare i compensi di dipendenti e consulenti Rai; l’elenco dei fornitori; le interrogazioni presentate dai commissari della Vigilanza Rai, non solo del Pdl; i dati forniti dall’Osservatorio di Pavia. L’obiettivo è ampliare il progetto e arrivare a Mediawatch, comprendendo anche la carta stampata.