Silvio Berlusconi © GettyImages

Silvio Berlusconi

Il tribunale di Milano ha condannato Silvio Berlusconi a quattro anni di reclusione per frode fiscale nell’ambito del processo per l’acquisizione dei diritti tv di Mediaset. Per Frank Agrama, il produttore cinematografico considerato il “socio occulto” del Cavaliere, gli anni di reclusione sono pari a tre. Le pene, per la durata di tre anni, sono condonate. Come pena accessoria, Berlusconi è stato inoltre interdetto dai pubblici uffici per tre anni. È stato inoltre stabilito il versamento a titolo provvisionale di 10 milioni di euro all’Agenzia delle entrate da parte degli imputati condannati. Assolto, invece, il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri.