Amazon è davvero "senza limiti". Dopo l'annuncio dello sbarco in Italia del servizio flat Kindle Unlimited, il colosso dell'e-commerce spalanca nuovi orizzonti ai propri clienti.

Si parte da un accordo con AllSaints, marchio britannico di abbigliamento, che prevede la possibilità di usufruire dei servizi Prime anche su un sito esterno alla piattaforma di Jeff Bezos: cioè la consegna gratuita ed entro il giorno successivo

INIZIO DELL'INVASIONE. All Saints ha da tempo stretto accordi con Amazon per far comparire nelle ricerche la pubblicità dei suoi prodotti. Bezos incamera il ricavo di un piccolo clic per la visione del banner, l'azienda ottiene un veicolo promozionale immenso. E da adesso anche la possibilità di portare gli utenti fedeli al colosso dell'e-commerce sul proprio sito.

Amazon potrà così ampliare la platea degli abbonati Prime (già 50 milioni di utenti) e sfruttare al meglio la nuova piattaforma Cloud per gli iscritti (spazio illimitato). Ma soprattutto sfidare Facebook e Twitter sul campo della pubblicità online, mentre i social network continuano a lavorare per togliere quote di e-commerce alla creatura di Bezos.

Abercrombie&Fitch e Neiman Marcus per ora hanno detto no, ma forse la decisione di AllSaints aprirà una strada tutta nuova.